Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gratta e vinci, Lotterie nazionali: 'Sì a prosieguo concessione'

  • Scritto da Redazione

Lotterie Nazionali, joint venture del gruppo Igt, accetta prosecuzione di 9 anni per la concessione del gratta e vinci come previsto dal decreto fiscale.

Lotterie Nazionali S.r.l. – la joint venture che gestisce in esclusiva la concessione del Gratta e Vinci in Italia ed è posseduta per il 64 percento dalla controllata italiana Lottomatica Holding Srl, e direttamente e indirettamente per il 20 percento da Scientific Games Corporation e per il 16 percento da Arianna 2001 Spa – ha accettato la prosecuzione di nove anni della concessione delle lotterie istantanee in Italia.

L’accettazione segue la comunicazione ricevuta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, riguardante la prosecuzione fino al 30 settembre 2028 della concessione delle lotterie istantanee così come previsto dal Decreto Legge 148/2017, definitivamente convertito in legge.

Lotterie Nazionali Srl si è impegnata a pagare un importo di 800 milioni di euro in tre soluzioni. La prima rata di 50 milioni verrà pagata entro il 15 dicembre 2017; i pagamenti relativi alla seconda rata di 300 euro milioni e alla terza rata di 450 milioni di euro saranno effettuati rispettivamente nel mese di aprile e di ottobre 2018. Gli importi da corrispondere saranno messi a disposizione dai soci di Lotterie Nazionali S.r.l. in proporzione alle rispettive percentuali di partecipazione al capitale della società. Tutte le altre condizioni contrattuali rimangono identiche a quelle della concessione originaria.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.