Logo

Bingo, Adm ai concessionari: 'Versare nuovi importi'

I Monopoli di Stato ricordano ai concessionari del bingo che dal 1° gennaio importi gestione salgono a 7.500 euro al mese, bando previsto entro il 30 settembre.

"A far data dal 1° gennaio 2018 i concessionari sono tenuti a versare gli importi rideterminati ferme restando le modalità e i termini di versamento ad oggi previsti".


Lo comunica, con una nota, l'Agenzia delle dogane e dei monopoli, ricordando agli operatori del bingo le disposizioni contenute nella legge 27 dicembre 2017, n. 205 - articolo 1 comma 1047 relative alla gara per l’attribuzione delle concessioni per la gestione del gioco del Bingo e proroga delle concessioni (Modifica alla legge 27 dicembre 2013, n. 147 - articolo 1 comma 636).


"L’articolo 1, comma 1047, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio per l’anno 2018) ha modificato il comma 636 dell’articolo 1 della legge 27 dicembre 2013, n. 147 che aveva disciplinato la riattribuzione delle concessioni per la gestione del gioco del bingo scadute o in scadenza nel biennio 2013-2014 e negli anni successivi, dettando, nell’ottica di un riallineamento temporale delle stesse, i criteri per l’esecuzione della procedura selettiva in termini di numero di concessioni messe a concorso, di durata delle stesse, di base d’asta per l’acquisizione dei titoli concessori, di importo della garanzia definitiva da prestare per l’intera durata del rapporto concessorio.
Contestualmente, la medesima legge aveva previsto la proroga tecnica delle concessioni già in esercizio subordinatamente al pagamento di una somma
mensile e alla partecipazione alla procedura concorrenziale.
Con decreto 4 marzo 2014 sono state dettate, tra l’altro, disposizioni di attuazione della suindicata legge 27 dicembre 2013, n. 147 prevedendo le modalità di versamento delle suddette somme", si legge nella nota.
 

Le modifiche apportate dalla legge di bilancio 2018, ricorda Adm, "riguardano
sostanzialmente due punti della ridetta legge n. 147 del 2013, e cioè: L’attribuzione delle concessioni in scadenza negli anni 2013-2018 deve avvenire tramite gara da avviarsi entro il 30 settembre 2018.
Le somme mensili dovute dai concessionari per la prosecuzione in proroga della gestione delle concessioni sono rideterminate in euro 7.500 ed euro 3.500 rispettivamente per ogni mese o frazione di mese superiore a quindici giorni ovvero per ogni frazione di mese inferiore a quindici giorni".
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.