Logo

L'ordinanza del Cds su espulsione gioco a Bolzano

Il Consiglio di Stato proroga i termini della consulenza tecnica sull'effetto espulsivo delle norme sul gioco della Provincia di Bolzano.

 


Il Consiglio di Stato si è pronunciato su una serie di ricorsi avanzati da alcune società di gioco contro la Provincia autonoma di Bolzano, che avevano sollevato la questione di legittimità costituzionale della normativa provinciale sui siti sensibili e relativo raggio di protezione di 300 metri in relazione all'art. 41 della Costituzione sulla libertà d'iniziativa economica. Il Consiglio di Stato aveva quindi richiesto il parere di un consulente tecnico per verificare la portata dell'effetto espulsivo del gioco conseguente al provvedimento. 


Per leggere l'ordinanza clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google). 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.