Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Inchiesta Rouge et noir, ordine di arresto per Giancarlo Tulliani

  • Scritto da Redazione

La Procura di Roma emette un ordine di arresto per Giancarlo Tulliani nell'ambito dell'inchiesta su una presunta attività di riciclaggio.

 


Nuova puntata per l'inchiesta della Procura di Roma sulla una presunta attività di riciclaggio svolta da Giancarlo Tulliani, riconducibile a Francesco Corallo, detenuto dallo scorso dicembre.

Il giudice per le indagini preliminari Simonetta D'Alessandro ha emesso un ordine d'arresto per Tulliani, ma l'uomo risulta irreperibile per la magistratura italiana perché residente a Dubai.

A febbraio i finanzieri del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza (Scico) hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma nei confronti dell'uomo e dei familiari Sergio Tulliani, e Elisabetta Tulliani per un valore di circa 5 milioni di euro, con riferimento ai reati di riciclaggio, reimpiego ed autoriciclaggio posti in essere dal 2008, con il coinvolgimento di Francesco Corallo, Rudolf Theodoor Anna Baetsen, Alessandro La Monica, Arturo Vespignani e Amedeo Laboccetta "in quanto capi e partecipi di un’associazione a delinquere a carattere transnazionale, dedita ai reati di peculato, riciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Il profitto illecito dell’associazione, oggetto di riciclaggio, una volta depurato, è stato impiegato da Francesco Corallo in attività economiche e finanziarie, nonché in acquisizioni immobiliari. Ma è stato destinato anche ai membri della famiglia Tulliani", secondo quanto affermato dalla Guardia di finanza.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.