Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pastorino (Sts-Fit): 'Gioco, tutelare tenuta imprese'

  • Scritto da Sara Michelucci

Giorgio Pastorino, presidente Sts-Fit interviene al convegno "Gioco in Italia, un settore a confronto" a Milano.

 


Milano - "Il settore delle Awp nasce in primis per contrastare l'illegalità e fortemente voluto dallo Stato e oggi questa industria è a rischio. L'ultima bozza presentata dal sottosegretario Baretta non era male dato che era prevista la presenza di circa trentamila locali commerciali e una innovazione tecnologica. Quello che non va bene è che il settore venga utilizzato come un bancomat e l'ulteriore innalzamento del Preu è piuttosto insensato, dato che mette a rischio un intero comparto senza portare poi grandi somme nelle casse dello Stato".

Lo sottolinea Giorgio Pastorino, presidente Sts-Fit al convegno "Gioco in Italia, un settore a confronto" organizzato dall'associazione As.Tro in collaborazione con Sts-Fit a Milano, lunedì 19 giugno. L'evento è l'occasione per un confronto sul futuro del gioco legale in Lombardia e nel resto del Paese grazie alla partecipazione degli operatori del settore, le rispettive maestranze, e, ovviamente, di politici e media.

"Poi ci sono gli enti locali, che stanno facendo leggi proibizioniste che non hanno portato bene nemmeno nei risultati delle elezioni amministrative. Questo perché gli italiani non sono proibizionisti e soprattutto si occupano di altro. Far morire le imprese non risolverà il problema del gioco patologico. Ci vuole una volontà politica per fare un salto di qualità netto in questo settore", conclude Pastorino.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.