Logo

Gdf scopre minore in sala scommesse e apparecchi irregolari

Controlli della Guardia di Finanza, scoperti un minore in una sala scommesse a Salerno e apparecchi irregolari in tre esercizi in provincia di Cagliari.

Proseguono, in varie parti della penisola, le attività di controllo della Guardia di Finanza negli esercizi pubblici con offerta di gioco. In particolare, ad Agropoli (Sa), i finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno scoperto in un centro scommesse la presenza di un minore che si apprestava a effettuare una puntata.

"È così scattata l’immediata contestazione nei confronti del gestore con sanzioni amministrative che arrivano fino a 20mila euro, dal momento che il cosiddetto 'Decreto Balduzzi' prevede la punibilità anche della sola presenza del minore all’interno dell’area scommesse", si legge in una nota delle Fiamme gialle.

In Sardegna, la Finanza di Cagliari e Sanluri, in tre distinti interventi, ha sanzionato complessivamente 5 apparecchi da gioco irregolari, con una multa minima di
4.666,66 euro.

"I controlli si sono incentrati sulla rispondenza dei congegni da intrattenimento alle previste norme che disciplinano la specifica materia.
L’esito delle ispezioni ha consentito di appurare che gli apparecchi Installati all’interno dell’esercizio commerciale erano privi dei previsti titoli autorizzativi rilasciati da parte dei monopoli di Stato, non presentando altresì alcuni requisiti obbligatori richiesti", fanno sapere i finanzieri.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.