Logo

Liquidazioni Iva 2° trimestre 2017, invio entro il 18 settembre

C'è tempo fino al 18 settembre per presentare i dati di sintesi delle liquidazioni periodiche Iva del 2° trimestre 2017.

 


E' fissato al 18 settembre il termine ultimo per l’inoltro della comunicazione dei dati di sintesi delle liquidazioni periodiche Iva del 2° trimestre 2017, introdotto, a decorrere dal 1 gennaio 2017, dal collegato fiscale, Dl 193/2016, attraverso l’ inserimento dell’ articolo 21-bis nel Dl 78/2010.


Lo ricorda, con una nota, l'associazione As.Tro.


"Il modello Comunicazione liquidazioni periodiche Iva, da utilizzare per la trasmissione, è stato approvato, insieme alle istruzioni per la sua compilazione, con il provvedimento 27 marzo 2017. Sul sito dell’Agenzia delle entrate, oltre al modello, sono disponibili sia il software di compilazione Ivp17 sia il software di controllo. Sullo stesso sito internet, inoltre, è possibile consultare le Faq predisposte per dirimere i dubbi più ricorrenti. Si ricorda che lo scorso 12 giugno è scaduto il termine per la trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche relative al primo trimestre 2017", si legge nella nota As.Tro.

 

"La comunicazione deve essere presentata anche nell’ipotesi di liquidazione con eccedenza a credito. Sono esonerati i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le condizioni di esonero. In caso di determinazione separata dell’Iva in presenza di più attività, deve essere presentata una sola comunicazione riepilogativa per ciascun periodo. Per l’omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche Ë prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa da 500 a 2mila euro, ridotta alla metà se la trasmissione viene effettuata entro i quindici giorni successivi alla scadenza stabilita, ovvero se, nello stesso termine, viene effettuata la trasmissione corretta dei dati (articolo 11, comma 2-ter, Dlgs 471/1997)", scrive ancora l'associazione.
 
 
E’ possibile regolarizzare tale violazione attraverso il ravvedimento operoso (cfr risoluzione n. 104/E del 28 luglio 2017). Come detto, il modello deve essere presentato esclusivamente in via telematica, direttamente dal contribuente oppure tramite un intermediario abilitato (dottore commercialista, ragioniere, ecc.). La comunicazione va prodotta entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre; quella relativa al secondo trimestre deve essere presentata entro il 16 settembre, mentre quella relativa all’ultimo trimestre viene presentata entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.
 
Qualora il termine di presentazione scada di sabato o in un giorno festivo, lo stesso è prorogato al primo giorno feriale successivo. Ed è ciò che accade per il prossimo appuntamento: il 16 settembre è sabato, quindi il termine slitta automaticamente a lunedì 18 settembre.
 
Se entro il termine di presentazione sono inviate più comunicazioni riferite allo stesso periodo, l’ultima sostituisce le precedenti.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.