Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La parola all'esperto

As.Tro: "Aziende del gioco esonerate dallo spesometro per i comma 6"

"Il 31 gennaio l’Agenzia delle Entrate ha accolto l’istanza di esonero per i concessionari, i gestori e gli esercenti limitatamente alle operazioni di raccolta delle somme giocate con gli apparecchi di cui all’articolo 110 comma 6 del Tulps per i rapporti tra gestore esercente e concessionario presentata da AS.TRO il primo marzo 2013. Pertanto i concessionari, i gestori e gli esercenti risultano esonerati dall’invio degli elenchi clienti fornitori in scadenza il 10 aprile 2014 per le aziende con iva mensile nel 2014 e il 22 aprile 2014 per le aziende con iva trimestrale nel 2014 per le operazioni di raccolta delle giocate con gli apparecchi di cui all’articolo 100 comma 6 del Tulps". A comunicarlo è il consulente fiscale dell'As.Tro Marco Minoccheri.

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Metodologie di controllo aziende gioco: Minoccheri (As.tro) “Opportunità per corretta rilevazione ricavi”

“Con la pubblicazione delle ‘Metodologie di controllo’ relative alle attività di ‘Sale giochi e biliardi’ e ‘Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone’ annunciata da Astro nell’articolo del 10 marzo 2014 e pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate, vengono finalmente chiariti molti aspetti amministrativo-contabili rimasti fin’ora indefiniti dall’Agenzia delle Entrate ed uniformando così i principi di corretta contabilizzazione dei ricavi delle aziende del settore del gioco”. E' quanto rende noto il consulente fiscale As.Tro, Marco Minoccheri.

  • Scritto da Redazione

Sottocategorie

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.