Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

A Londra il PayExpo Europe: tra nuovi sistemi di pagamento e gaming

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

E' il momento del PayExpo Europe: la kermesse dedicata all'industria dei sistemi di pagamento e trattamento del denaro che coinvolge anche il gaming.

 

Londra – Prende il  via oggi, a Londra, il PayExpo Europe: l'evento di riferimento per l'industria dei sistemi di pagamento, in scena il 4 e 5 o ottobre al centro espositivo ExCel di Londra. Nella stessa location in cui si svolge, a febbraio, la fiera del gaming Ice, e a cura della stessa organizzazione: vale a dire Clarion Events. Un fattore, quest'ultimo, che rende ancora più evidente la correlazione tra i due mondi del business, che non può certo sfuggire a nessuno. Di certo non a Gioco News, , al quale ha dedicato uno speciale pubblicato nel nuovo numero di questo mese della rivista, di cui riportiamo un estratto.

IL LEGAME CON IL GAMING - In effetti, il legame tra questo settore e quello del gioco è da ritenere innato. L'industria del gioco con vincita in denaro non potrebbe neppure esistere senza i servizi e le garanzie offerte dai sistemi di pagamento e trattamento del denaro. Così come, al contrario, è proprio il mondo del gioco a guidare le principali evoluzioni dei servizi di payment, dettando in qualche modo l'agenda dello sviluppo tecnologico di questo settore. Proponendo, se non altro, una serie di nuove esigenze a cui le aziende che trattano il denaro devono rispondere. Per un legame che si può dunque definire innato tra queste due industrie e un connubio virtuoso. Anche se il settore del gaming non è certo l'unico a utilizzare le tecnologie di pagamento. Anzi. Proprio per queste ragioni è nato l'evento di Londra: per rappresentare al meglio un'industria che racchiude dietro di sé un intero universo di servizi, più che un mondo, creando uno spettacolo in grado di soddisfare le esigenze di un pubblico decisamente diversificato. Con una sezione espositiva accompagnata da una fitta agenda di conferenze e workshop sui vari temi e mercati affini al “mondo payments”.
 
OBIETTIVO: CREARE VALORE - L'obiettivo dichiarato di PayExpo è riunire l'industria per andare oltre lo status quo e far evolvere lo spazio di mercato dei sistemi di pagamento. “Nella nostra agenda abbiamo dato un taglio alle chiacchiere e siamo andati dritti al cuore degli argomenti più urgenti per l'industria – spiegano da Clarion - riempiendo ogni edizione dell'evento di caratteristiche divertenti e coinvolgenti che miglioreranno l'esperienza dei visitatori”.

“Il team PayExpo crede in una società cash-light, consapevole del fatto che i metodi tradizionali di pagamento e di ticketing sono obsoleti, dispendiosi e troppo costosi, volendo eliminare i biglietti e i metodi di pagamento degradabili laddove possibile”. Certo il cambiamento delle attuali abitudini dei consumatori è un processo difficile e richiede tempo, investimenti e istruzione. Ma proprio per questo è opportuno discutere le sfide presenti e future, coinvolgendo l'intera catena del valore al fine di ottenere un cambiamento reale. Ed è proprio quello che si prefigge la kermesse londinese, “impegnata a sostenere l'industria per raggiungere questi scopi in tutto il mondo attraverso i nostri eventi”. Ad oggi esistono infatti tre diverse edizioni di PayExpo: quella londinese per il mercato europeo, in scena a ottobre, quella di Dubai per il meracto intercontinentale, in scena a dicembre, e quella rivolta ai mercati dell'America latina, a Città del Messico, in marzo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.