Logo

Pinson (Arjel): 'Scommesse sportive, margine netto su del 23 percento'

All'EiG di Berlino Claire Pinson di Arjel evidenzia la crescita delle scommesse in Francia, con il margine netto in aumento del 23 percento.

 


Berlino - "In Francia abbiamo un mercato diviso in tre settori, il che vuol dire: scommesse sportive, scommesse ippiche e scommesse online. In questo momento registriamo un aumento globale nelle scommesse sportive, che sono in crescita del 23 percento in termini di gross gaming revenue (il margine netto del gioco, Ndr), anche le scommesse ippiche sono aumentate del 15 percento nel Ggr, e un tale aumento è dovuto a una serie di innovazioni nel settore, realizzate negli anni, che hanno permesso agli operatori di stare al passo con i tempi e conquistare il pubblico online".

Lo sottolinea Claire Pinson, dell'ufficio Affari esteri di Arjel - Autorité de régulation des jeux en ligne alla tavola rotonda tra i regolatori internazionali del gaming organizzata da Gioco News alla fiera EiG di Berlino, in calendario oggi, 31 ottobre. 

 


"Per quanto riguarda il poker online, registriamo un aumento nell'ultimo periodo.
E questo è particolarmente importante pensando soprattutto agli ultimi sviluppi normativi che, come noto, hanno portato all'accordo sulla liquidità condivisa nel poker online che stiamo attualmente implementando. In questo modo le nuove licenze vedranno un processo d'identificazione diverso del giocatore, il che non significa che avremo standard di protezione piu bassi, ma significa che stiamo tentando di trovare modi più semplici per identificare i giocatori", prosegue Pinson.
 
 

"C'è anche una revisione, in vista, che riguarda le scommesse sportive alla quale stiamo lavorando. Stiamo concludendo anche uno studio che dovrebbe essere rilasciato all'inizio del 2018, che riguarda i giocatori problematici in quanto siamo stati autorizzati dalla legge a usare i dati in nostro possesso per ragioni di salute pubblica. Lo scopo dello studio è di analizzare il gioco problematico non per contattare le persone ma per vedere il fenomeno da vicino e capire come intervenire efficacemente. Per il futuro, oltre a lavorare sulla raccomandazione rilasciata a gennaio 2017, abbiamo l'accordo sulla liquidità condivisa che è aperto, e che potrebbe portare a sviluppi ulteriori. vorremmo inoltre sviluppare analisi dei rischi comuni nel campo del match fixing, comuni a regolatori e operatori, in modo che le scommesse non siano la causa del match fixing", conclude Pinson.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.