Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Spagna, Dgoj: 'Al via consultazioni su norme pubblicità gioco'

  • Scritto da Redazione

La Dirección General de Ordenación del Juego apre consultazione pubblica sul futuro decreto reale per la regolamentazione della pubblicità del gioco in Spagna.

 


Novità per il settore del gioco in Spagna. Dal 30 novembre, è stato pubblicato per informazione pubblica il progetto di decreto reale relativo alle comunicazioni commerciali sul gioco e le attività connesse al gioco responsabile. Dopo anni di evoluzione del mercato regolamentato del gioco statale, la Dirección General de Ordenación del Juego (Direzione Generale di Regolamentazione del Gioco, Ndr) considera opportuno affrontare lo sviluppo normativo delle previsioni della Legge 13/2011, del 27 maggio, di regolamentazione del gioco, in materia di pubblicità dei giochi e di gioco responsabile.

 

Entrambe le dimensioni sono fondamentali per garantire la protezione della salute pubblica nell'offerta di giochi. Il regolamento mira a comprendere tutto il gioco statale, con un carattere integrale, per tutti i giochi e gli operatori.
 
 
Lo standard progettato ha iniziato la sua elaborazione a marzo 2015, dopo essere stato sottoposto a informazioni pubbliche da cui derivavano numerosi contributi e rapporti. Considerato il tempo trascorso, la Direzione generale per la regolamentazione del gioco d'azzardo ritiene opportuno effettuare nuove informazioni pubbliche, sia per una questione di trasparenza sia per la volontà di rafforzare il successo e la tempestività del testo in una questione decisiva quanto la regolamentazione del pubblicità del gioco statale. Con lo stesso obiettivo, verranno nuovamente condotte consultazioni e procedure simili.
 
 
"Questo progetto - comunica con una nota la Direzione dei giochi spagnola - mira a garantire un sufficiente grado di protezione per i consumatori di giochi d'azzardo, sia nella pubblicità che ricevono e nelle loro pratiche di gioco, sia in altri gruppi vulnerabili, come i minori. Allo stesso tempo, cerchiamo di fornire stabilità e certezza agli operatori e ad altri agenti correlati, in una dimensione fondamentale così come la loro pratica pubblicitaria e promozionale.
In breve, le misure contenute nel futuro decreto reale, concepito con una vocazione alla proporzionalità, rafforzeranno la garanzia che, nell'attuale contesto di innovazione tecnologica permanente, l'attività di gioco come attività legittima di svago e divertimento risulta percepita come sicura, sostenibile e pienamente riconciliabile con il benessere sociale".
 
La Direzione generale per la regolamentazione del gioco d'azzardo invita tutte le parti interessate a presentare il proprio contributo inviando un'e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., e il termine per il loro ricevimento è il 12 gennaio 2018.
 
Possono anche essere presentati attraverso una delle modalità previste dall'articolo 16.4 della legge 39/2015, del 1°ottobre, dela Procedura amministrativa comune delle pubbliche amministrazioni.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.