Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Young Gamblers Education Trust partner di beneficenza per Ice 2018

  • Scritto da Redazione

Per l'edizione 2018, in programma dal 6 all'8 febbraio, Ice London avrà come partner la charity The Young Gamblers Education Trust.

 
L'Ice di Londra esplora nuove frontiere nominando il suo primo partner di beneficenza. The Young Gamblers Education Trust (Ygam), un ente di beneficenza indipendente, i cui obiettivi dichiarati sono informare, educare e salvaguardare i giovani dal gioco problematico, ha accettato l'invito esteso dal più grande evento di tecnologia di gioco del mondo che si svolgerà dal 6 all'8 febbraio all'ExCeL London, nel Regno Unito.


 
Lee Willows, fondatore e amministratore delegato di Ygam, dichiara: "Siamo onorati e incredibilmente orgogliosi di essere il primo Charitable Partner di Ice London. Clarion Gaming è stata una calorosa sostenitrice di Ygam sin dal nostro inizio tre anni fa e abbiamo lavorato insieme a numerosi eventi, tra cui i seminari del World Regulatory Briefing (WrB). Queste opportunità hanno offerto una piattaforma per mostrare il nostro viaggio come start-up e condividere l'impatto sociale che Ygam offre.
Ad Ice 2018 siamo entusiasti del futuro e desiderosi di coinvolgere gli operatori che condividono i nostri valori e che vogliono supportare tutto ciò che facciamo in tutto il settore, questo include il lancio delle nostre qualifiche riconosciute a livello nazionale per il settore, la tutela dei clienti e dei colleghi, l'assistenza ai clienti e l'identificazione dei giocatori problematici, inoltre, con i nostri partner, ci auguriamo di avere conversazioni sullo sviluppo di nuovi standard di apprendistato e condivideremo le nostre conoscenze sull'educazione alla minimizzazione del danno negli ultimi tre anni. I due ingredienti chiave del nostro viaggio fino ad ora sono stati un focus incessante sul lavoro che svolgiamo e sviluppiamo secondo gli standard più elevati come una charity che porta cambiamenti sociali attraverso relazioni positive e significative. Collaborando con organizzazioni come Clarion Gaming, Ygam si consolida come una piattaforma per sviluppare relazioni autentiche, significative e di impatto con molti dei principali stakeholder che hanno regolamentato l'industria del gioco d'azzardo e non vediamo l'ora di continuare a farlo all'Ice London".

 
Kate Chambers, Managing Director di Clarion Gaming, afferma: "Sono lieta di dare il benvenuto a Ygam come primo partner di charity di Ice London. Il nostro ruolo di principale organizzatore di eventi attivi nel settore del gioco d'azzardo è quello di offrire opportunità a tutti i nostri stakeholder, siano essi commerciali, di networking, leadership di pensiero o opportunità educative. Ovunque Clarion Gaming operi nel mondo del gioco regolamentato, la responsabilità sociale è invariabilmente in cima all'agenda. Anche se non facciamo parte della comunità operativa, abbiamo anche la responsabilità di fungere da forum di discussione, comprensione e scambio di conoscenze. Lee e il team di Ygam sono una parte centrale di questo processo".

 
In uno sviluppo separato, Clarion Gaming promuoverà il messaggio di responsabilità sociale per gentile concessione di The Consumer Protection Zone, una nuova funzionalità lanciata all'Ice London 2018. The Zone fornirà un focus per il messaggio di responsabilità sociale e presenterà le principali organizzazioni che promuovono la responsabilità sociale oltre ad essere una piattaforma per le presentazioni. The Zone è l'ultimo di una serie di iniziative di responsabilità sociale intraprese da Clarion Gaming e che comprendono l'annuale World Regulatory Briefing sull'innovazione responsabile del gioco d'azzardo, anch'esso tenuto a Londra, e i corsi di formazione sulla Responsabilità Sociale gestiti dalla Totally Gaming Academy di proprietà di Clarion.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.