Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Italy Briefing, Caci (SportRadar): ‘Trend di sviluppo tecnologico nel betting’

  • Scritto da Sm

Lorenzo Caci, director sales South Europe and Americas di SportRadar, parla di sviluppo del retail del betting al seminario "The Italy Briefing" ad Ice 2018.

Londra - "Il trend attuale è quello di sviluppare i negozi di scommesse attraverso l’impiego di nuove tecnologie che consentano al retail di offrire un’esperienza di gioco sempre più completa".

Lo evidenzia Lorenzo Caci, director sales South Europe and Americas di SportRadar, nel suo intervento sul panel sul gioco terrestre del seminario "The Italy Briefing" organizzato da Gioco News ad Ice 2018, in calendario oggi 7 febbraio a Londra.

"In questa tendenza rientrano anche i servizi online, per una sfida centrale nello sviluppo del business dei bookmaker rappresentata dall’integrazione. In una strategia che include vari aspetti e diversi servizi, per esempio attraverso l’impiego dei social media, o di altre soluzioni", dice ancora Caci.

 

“Quello che ci viene chiesto sempre più frequentemente da parte delle società di gioco, tra i nostri servizi, è ciò che può creare 'engagement'. E questo anche e soprattutto riguardo al retail. Questa è la principale esigenza degli operatori in un mercato sempre più competitivo e in un panorama generale dei servizi e dell’intrattenimento sempre più evoluto e performante. Il mercato oggi ha bisogno di velocità, anzi immediatezza, di funzionalità avanzate e di altri strumenti che abbiano appeal sui consumatori, ormai abituati ad esperienze di alto livello e a servizi digitali sempre più avanzati. Questo impone nuove sfide anche e soprattutto agli operatori del gaming. Per questo bisogna essere sempre innovativi, valutando ogni possibile aspetto che possa funzionare nel business del gaming.
Tra i fenomeni di cui si parla sempre di più oggi c’è quello degli eSports rispetto ai quali c’è un enorme punto interrogativo. Tutti si chiedono se può essere un mezzo di sviluppo anche per il gaming e non è facile rispondere a questa domanda. È però evidente che ciò che ci interessa è l’intero ecosistema degli eSports e non solo il legame con il betting, che in alcuni mercati è già avanzato mentre in Italia non ancora. Ma si tratta di un mondo che coinvolge milioni di giocatori, molti millennials e quindi è sicuramente un oggetto di interesse per chi fa gaming”, conclude il director sales South Europe and Americas di SportRadar.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.