Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Decreto fiscale, emendamenti entro 31 ottobre

  • Scritto da Amr

La commissione Bilancio del Senato ha fissato il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti al decreto fiscale, che contiene norme anche sui gratta e vinci.

Il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti al decreto fiscale è stato fissato per le ore 15 di martedì 31 ottobre. Lo ha deciso la commissione Bilancio del Senato, incaricata in sede referente del decreto che contiene norme anche sui gratta e vinci.

In dettaglio, l'articolo 20 recita: "In applicazione dell’articolo 21, commi 3 e 4, del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli provvede ad autorizzare la prosecuzione del rapporto concessorio in essere, relativo alla raccolta, anche a distanza, delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea, sino al termine ultimo previsto dall’articolo 4, paragrafo 1, dell’atto di concessione, in modo da assicurare nuove e maggiori entrate al bilancio dello Stato in misura pari a euro 450 milioni per l’anno 2017 e 350 milioni per l’anno 2018". 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.