Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse e bingo in manovra, 69 mln di euro da proroga concessioni

  • Scritto da Amr

La relazione tecnica che accompagna la Manovra 2018 stima gli effetti della proroga delle concessioni di bingo e scommesse.

Se dai bandi per il bingo e le scommesse, da indire entro fine settembre 2018, arriveranno nelle casse dello Stato rispettivamente almeno 73 e 410 milioni di euro, la relazione tecnica che accompagna la legge di Bilancio 2018 stima gli effetti anche della proroga onerosa delle concessioni vigenti e che tali saranno fino alla fine del prossimo anno: in totale, si legge, si parla 69,025 milioni di euro.

La Ragioneria dello Stato dettaglia così le disposizioni contenute all'articolo 90 della Manovra, di cui domani 31 ottobre inizierà l'iter in Senato: "Attualmente, le concessioni in materia di Bingo (200 sale) sono in proroga dietro il pagamento di un corrispettivo, pari ad euro 5.000 mensile. Il provvedimento aumenta tale corrispettivo portandolo a 7.500 mensili.

Le concessioni in materia di scommesse sono in proroga tecnica, in attesa dell'emanazione del bando di gara, condizionato dalla definizione dei piani distributivi dei punti gioco, da parte degli enti locali.
Il provvedimento in esame, prevedendo una proroga onerosa delle concessioni Scommesse e un incremento del corrispettivo dovuto per la proroga delle concessioni del Bingo, comporta un introito per il 2018 pari ad euro 69,025 milioni di euro, come segue:
- Sale scommesse: 6.243 x 6.000 = 37,458 ml/€
- Corner: 7.305 x 3.500 = 25,567 ml/€
- Bingo: 2.500 x 200 x 12 = 6,0 ml/€
Totale su base annuale: 69,025 ml/€
Totale introito 2018 da proroghe: 69,025".                    

In totale, dai giochi arriveranno dunque 552 milioni di euro

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.