Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Arezzo: 'Sale gioco e scommesse vietate in centro storico'

  • Scritto da Redazione

Il consiglio comunale di Arezzo approva il regolamento per la tutela del centro storico, vietate anche le sale da gioco e i centri scommesse.

Dagli apparecchi automatici ai money change/transfer, i phone center, gli internet point; dai compro oro alle sale giochi e centri scommesse anche in forma accessoria rispetto ad altra attività principale.

Sono alcune delle attività economiche e i settori merceologici che da ora non saranno più consentiti all’interno delle mura cittadine di Arezzo secondo il regolamento per la tutela e il decoro del patrimonio culturale del centro storico appena approvato dal
consiglio Comunale della città toscana.

“L’obiettivo - rileva l’assessore alle Attività produttive, Marcello Comanducci - è quello di tutelare l’immagine del centro storico, salvaguardandone le peculiarità e considerandola base per lo sviluppo commerciale e turistico futuro. Il centro storico è un patrimonio incredibile che abbiamo ereditato e dobbiamo salvaguardare; il regolamento prende in esame tre grandi temi, la limitazione ad alcune tipologie di attività commerciali, una maggiore attenzione al decoro e all’immagine della città e garanzie aggiuntive per gli eventi che si svolgono in zone di interesse storico e culturale. Crediamo molto nella crescita turistica della città, questo regolamento intende migliorare l’esperienza del visitatore sia sotto il punto di vista dell’immagine che della tipicità e delle nostre tradizioni, valori importanti che portano anche a un beneficio per i residenti”.
 
Il regolamento approvato prende spunto da quelli adottati da altre città che si sono mosse in questa direzione, in particolare Firenze, Lucca, Ascoli Piceno e Urbino.
 
Le attività a oggi esistenti, indipendentemente dalla continuità della gestione, non avranno le prescrizioni previste; tuttavia non potranno essere ampliate se non per comprovati motivi di sicurezza o igiene.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.