Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Regione Umbria, sì a riduzione Irap per chi disinstalla le slot

  • Scritto da Redazione

Il consiglio regionale dell'Umbria ha approvato il Bilancio 2018-2020 e la Stabilità 2018: riduzioni Irap per chi dismette le slot.

L'assemblea legislativa del'l'Umbria ha approvato a maggioranza, con i voti favorevoli della maggioranza (Pd, SeR, Misto-Mdp) e quelli contrari della minoranza (M5S, Ln, FdI, Fi, Rp), il Bilancio di previsione della Regione Umbria 2018-2020 e la legge di “stabilità regionale 2018”. Tra le misure previste nei due provvedimenti, la riduzione dell'Irap per gli esercizi commerciali che disinstallino dai locali gli apparecchi per il gioco d'azzardo. Nell'ambito dell'esame degli emendamenti, è stato respinto quello al Bilancio di previsione di Mancini e Fiorini (Ln) che chiedeva 50mila euro per il contrasto della dipendenza da gioco d'azzardo patologico.

I LAVORI IN AULA - Nella discussione che ha preceduto l'approvazione, la consigliera del Pd Carla Casciari (prima firmataria del disegno di legge, poi approvato, che ha modificato le disposizioni vigenti in materia di gioco, estendendole anche ai centri scommesse) ha sottolineato come "dopo una fase di stallo è adesso in piena operatività la legge per il contrasto al gioco d'azzardo patologico, finanziata con 40mila euro. Mi auguro di riscontrare maggiori accessi al centro regionale di riferimento e meno ai punti di accesso al gioco".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.