Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Consiglio Liguria: 'Ripristinare fondi ministeriali per contrasto al Gap'

  • Scritto da Fm

Il Consiglio regionale della Liguria approva mozione di Gianni Pastorino che impegna la giunta ad attivarsi per ripristinare fondi ministeriali per il Gap bloccati dal Tar Lazio.

 “Attivarsi e interessarsi presso le sedi opportune per chiarire la questione al fine di sapere quali interventi siano auspicabili e possibili per ripristinare l’utilizzo di tali risorse per contrastare il Gap”.

È l'impegno preso dal Consiglio regionale della Liguria, che nella seduta di ieri, 30 gennaio, ha approvato all’unanimità la mozione “Taglio dei fondi governativi per contrastare la ludopatia” presentata da Gianni Pastorino (Rete a sinistra&liberaMENTE Liguria) e sottoscritta dal collega di gruppo Francesco Battistini, che impegna la giunta ad attivarsi per ripristinare le risorse destinate al contrasto al Gap.

Nella mozione si ricorda che il 20 ottobre i giudici del Tar del Lazio, dopo aver accolto un ricorso del Codacons, hanno annullato tutti i piani regionali per la lotta al gioco patologico bloccando l’erogazione di 50 milioni di euro stanziati dalla Legge di stabilità 2015.


La norma prevedeva che venisse istituito dal ministero della Salute un fondo contro il gioco d’azzardo patologico e gli enti avrebbero dovuto presentare un piano entro 90 giorni.
 
 Sul tema si è espressa anche l'assessore ligure alla Sanità, Sonia Viale, che in una lunga intervista a Gioconews.it è tornata a chiedere al Governo di sbloccare i fondi ministeriali per i piani regionali sul Gap, ricordando che "in mancanza delle risorse nazionali, le iniziative previste dal Piano regionale non potranno essere realizzate con fondi regionali".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.