Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sandi (Snai): "All'ippica serve partecipazione di tutta la filiera"

  • Scritto da Redazione

“La scommessa ippica non è stata in grado di reggere all’impatto della concorrenza delle altre forme di gioco. Nel 2006 l’ippica ha incassato quasi 3 miliardi, lo scorso anno poco più di 800 milioni”. È quanto evidenzia Giorgio Sandi, presidente Snai, intervento in video conferenza in occasione del convegno ‘Ippica e Futuro’, all’ippodromo di Agnano.

“Il modello italiano che funzionava si è rovinato quando si è scelto di dividere il mondo delle scommesse dal mondo delle corse, divisione rivelatasi assolutamente sbagliata”, rimarca Sandi. Quello che servirebbe, secondo il numero uno di Snai, è un modello alla francese, “con la partecipazione ai massimi livelli di tutte le componenti della filiera ippica. Alla nostra ippica manca la gestione professionale del prodotto”, chiosa.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.