Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ippodromo Palermo: decade concessione, corse annullate

  • Scritto da Sm

Corse annullate e decadenza della concessione per la società che gestisce l'ippodromo di Palermo, dopo le indagini dei carabinieri.

Nuova tegola sull'ippica italiana. Corse sospese dal ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali all'ippodromo La Favorita di Palermo. La struttura, infatti, è stata oggetto di una pesante indagine dei carabinieri, che ha messo in luce infiltrazioni criminali nelle corse e nelle scommesse.

L'annullamento della attività di corse già programmata presso l'ippodromo di Palermo è una conseguenza della decadenza della società Ires dal riconoscimento che costituisce il presupposto  per l'organizzazione di eventi ippici presso l'ippodromo La Favorita.

Sono 25 gli indagati oggetto del provvedimento restrittivo emesso dal Gip del Tribunale di Palermo, eseguito dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo, su delega della Procura distrettuale.

Il prefetto di Palermo, Antonella De Miro, aveva così fatto scattare un'interdittiva antimafia per la "Ires spa", che gestisce l'ippodromo. Per questo il Mipaaf ha deciso la decadenza della concessione con la società, con effetto è immediato. Tanto che già a partire da oggi, 12 dicembre, le corse in programma sono state cancellate. L’attività di corsa per il mese di dicembre è quindi annullata.

Probabile, quindi, che verrà fatto un nuovo bando di gara per la gestione della struttura da parte del Comune di Palermo, ma ci vorrà del tempo, vista la complessità della situazione.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.