Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Integrazioni a decreto sovvenzione e classificazione ippodromi

  • Scritto da Sm

Il Mipaaf pubblica le integrazioni al decreto ministeriale recante "Criteri generali per l'erogazione delle sovvenzioni in favore delle società di corse e per la classificazione degli ippodromi".

In corso di registrazione il decreto ministeriale sui "Criteri generali per l'erogazione delle sovvenzioni in favore delle società di corse e per la classificazione degli ippodromi".La società di corse, titolare della gestione di un ippodromo che all'esito della procedura valutativa non consegua la soglia dei requisiti minimi previsti per la classificazione, decade dal riconoscimento.

Solo per l'anno 2018 le società di corse che all'esito della procedura valutativa, pur possedendo i requisiti minimi prescritti per la classificazione, può essere ammessa alla programmazione ed alla sovvenzione subordinatamente alla presentazione e positiva valutazione da parte di apposita commissione ministeriale di un progetto finalizzato a rilanciare la struttura ippica interessata che, attraverso la previsione di adeguati autonomi investimenti, anche di carattere finanziario, ne consenta il miglioramento della performance.

Alla società di corsa ammessa alla programmazione e alla sovvenzione, l'amministrazione assicura un livello di attività di montepremi corrispondente al ruolo provvisoriamente assegnato ed un finanziamento pari al 75 percento di quello previsto dal medesimo ruolo.
Nel caso in cui al 31 dicembre 2018 la società interessata non raggiunga i requisiti previsti per il ruolo in cui è stata provvisoriamente inserita, nè i requisiti minimi utili per la classificazione in altra categoria del ruolo, la stessa è dichiarata decaduta dal riconoscimento. Al fine di ottimizzare l'esercizio dell'attività ippica presso gli ippodromi, razionalizzando i costi e massimizzando i risultati, l'amministrazione, nell'ipotesi di progetti che prevedano riorganizzazioni o raggruppamenti di società di corse che gestiscono uno o più ippodromi, può consentire, compatibilmente con la programmazione generale, il mantenimento dei livelli di attività e di montepremi assegnati a ciascun ippodromo interessato dall'operazione a condizione che l'attività di corse venga concentrata in un unico impianto.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.