Logo

Tassazione margine ippica, Siag: 'Lavorare per rilancio settore'

Il Siag plaude al sì della commissione Bilancio a norma Manovra 2018 che prevede l'applicazione della tassazione sul margine per le scommesse ippiche.

"Finalmente un raggio di luce nel tunnel che ha portato ad una riforma delle scommesse chiesta e richiesta negli anni. Certamente si poteva far di meglio senza i tiratori franchi che non si sa a cosa mirano, ma va bene così: l’importante è che si sia mosso qualcosa".

Così il Siag - Sindacato italiano allenatori e guidatori commenta il sì della commissione Bilancio all'emendamento sull'ippica alla Manovra 2018, che prevede l'applicazione della tassazione sul margine per le scommesse ippiche, l'autorizzazione alla raccolta per le aziende che gestiscono gli ippodromi, l'adeguamento dei sistemi di totalizzazione e l'avvio di una più ampia e strutturata riforma del settore da parte del Mipaaf e delle scommesse ippiche da parte del Mef, attraverso l'Adm.

"Adesso sta ai concessionari alla filiera ippica dare il massimo di sè per rilanciare il nostro sport permettendo a cavalli, ippodromi, allevatori, proprietari, professionisti, lavoratori e scommettitori di continuare a crederci. Basta lamentele e finti messia: ognuno pensi al bene dell’ippica e della categoria che rappresenta. Un plauso all’onorevole Castiglione che sta cercando in tutti i modi di finire il lavoro iniziato da quando ha la delega all’ippica. Adesso tocca alla classificazione degli ippodromi, altro passo importante da anni chiesto da tutto il settore", conclude il Siag.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.