Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tirabassi (Ficom Leisure): 'Italia, poca chiarezza normativa su online non aiuta'

  • Scritto da Sm
  • Published in Generale

Christian Tirabassi evidenzia l'attenzione dei regolatori europei sul tema riciclaggio e le criticità italiane sul gioco online.

Berlino - "L'attenzione dei regolatori si è concentrata molto su antiriciclaggio e protezione dei consumatori, spinte di fatto di un mercato regolamentato serio". Lo sottolinea Christian Tirabassi, senior partner, Ficom Leisure, Gaming Advisory & Investments, a margine del panel con i regolatori europei organizzato da Gioco News nell'ambito dell'EiG.

"L'Italia è un mercato che genera interesse perché ha regolato in modo sostenibile tutti i settori e il gioco online ha un grande potenziale di crescita, dovuta a demografia, tecnologia e sistemi di pagamento. È un mercato, quello online, interessante per gli investitori sia italiani che esteri, ma non aiuta non avere un quadro normativo chiaro. La manovra fiscale sta provando a fare chiarezza sul gioco fisico e ci si aspetta quindi che si faccia altrettanto sulle licenze del gioco online, per dare un orizzonte temporale sufficiente a chi fa investimenti, anche se molti operatori hanno una strategia multicanale e quindi esiste una sinergia tra investimenti fatti sull'online e quelli fatti sulla rete fisica". Per quanto riguarda la liquidità condivisa "ricordiamo che il settore del gioco e livello comunitario non è regolamentato, ma è lasciato all'azione dei singoli stati. Quindi tutte le attività di coordinamento in cui i vari regolatori si parlano sono importanti anche per gli operatori. Credo che sia più una questione di concetto che di numeri, nel senso che non credo che avremo una crescita importante di questi giochi di liquidità".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.