Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bienkowska (Ue): 'Gioco e pubblicità, la parola spetta a stati membri'

  • Scritto da Sm
  • Published in Generale

Secondo la Commissione Ue gli stati membri sono liberi di legiferare in materia di gioco e pubblicità, rispettando dei principi basilari.

"Non esiste una normativa sul gioco d'azzardo dell'Ue specifica per settore. Gli Stati membri sono liberi di regolamentare le loro attività di gioco d'azzardo fino a che sono in linea con le norme sul mercato interno stabilite dal trattato e interpretate dalla Corte di giustizia dell'Ue". Lo sottolinea il commissario Ue, Elzbieta Bieńkowska, rispondendo all'interrogazione dell'europarlamentare Jørn Dohrmann in materia di gioco e pubblicità.
"In linea con questo, gli stati membri possono pertanto definire individualmente il livello appropriato per limitare e controllare la pubblicità dei servizi di gioco d'azzardo al fine di raggiungere i loro obiettivi di politica pubblica di tutela dei consumatori e prevenzione della dipendenza dal gioco e del gioco d'azzardo problematico. 

 

La Commissione, nella sua raccomandazione sui principi per la protezione dei consumatori e dei giocatori online e per la prevenzione dei minori dal gioco d'azzardo via web, ha invitato gli stati membri ad adottare determinate misure in materia di pubblicità dei servizi di gioco d'azzardo online, ad esempio assicurando che essa contenga informazioni sull'identità del fornitore di servizi di gioco e, nel caso, garantendo che la pubblicità sul gioco d'azzardo contenga almeno informazioni sui rischi e che non colpisca i giocatori vulnerabili. Inoltre, la direttiva 2005/29 / Ce si applica alle pratiche commerciali sleali che incidono negativamente sui consumatori. Ciò può includere alcune forme di pubblicità dei servizi di gioco d'azzardo online".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.