Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco, Egba contro blocco pagamenti online in Norvegia

  • Scritto da Mc
  • Published in Generale

L'Egba chiede intervento all'Ispettorato norvegese per la protezione dei dati (Dpi) di indagare urgentemente su un sistema di blocco di conti online.

L'associazione europea di gioco e scommesse (Egba) ha chiesto all'Ispettorato norvegese per la protezione dei dati (Dpi) di indagare urgentemente su un sistema di blocco dei pagamenti in Norvegia per gravi violazioni della privacy dei cittadini norvegesi durante lo svolgimento di pagamenti online. Lo schema stabilito dalla Norwegian Gaming Authority (Nga) contravviene alle leggi norvegesi sulla protezione dei dati e alla Convenzione europea sui diritti umani secondo Egba, che rappresenta i principali operatori di gioco online in Europa.

Il regolamento norvegese per il blocco dei pagamenti esiste dal 2010 e in sostanza proibisce alle imprese di effettuare pagamenti di scommesse e premi nei servizi di gioco d'azzardo online che non hanno una licenza in Norvegia.

Nonostante l'analisi della Nga che ha determinato l'inefficacia del regolamento sul blocco dei pagamenti, il primo marzo 2017 ha improvvisamente imposto alle banche norvegesi di bloccare le transazioni a sette conti identificati. Secondo l'Egba, il modo in cui la Nga ha ottenuto le informazioni sul numero di conto violano le regole di protezione della privacy dei cittadini norvegesi, compresi i cittadini che non hanno alcuna relazione finanziaria con i fornitori di servizi di gioco d'azzardo online. L'unico posto in cui la Nga avrebbe potuto ottenere le informazioni su questi numeri di conto proviene da un database contenente i dati dei cittadini norvegesi (il Registro delle valute estere) a cui la Nga non ha diritto di accedere secondo la legge norvegese. Per ottenere le informazioni dell'account, l'Nga avrebbe scansionato e ottenuto i dati di accesso dei dettagli di pagamento appartenenti ai cittadini norvegesi che potrebbero o meno essere correlati ai servizi di gioco d'azzardo online e ciò è in contrasto con i diritti di privacy dei cittadini norvegesi stabiliti dalla Convenzione europea di Diritti umani.

Maarten Haijer, segretario generale dell'Egba, commenta: "La protezione dei dati online e il diritto alla privacy sono una delle maggiori preoccupazioni per tutti i cittadini norvegesi ed europei e giustamente. Poiché sempre più informazioni vengono pubblicate online, dobbiamo essere certi che i nostri dati online siano protetti. Le regole sulla protezione dei dati per le società di gioco online sono molto rigorose e queste società sono giustamente costrette a rispettare tali regole, ma la legge richiede lo stesso alle autorità pubbliche come la Nga. In questo caso riteniamo che la Nga abbia violato chiaramente le regole sulla protezione dei dati che il Dpi norvegese dovrebbe investigare e prendere le misure appropriate, se necessario. Il problema di fondo è che l'attuale legge norvegese sul gioco d'azzardo online non si adatta alla realtà digitale odierna. Piuttosto che concentrarsi sul mantenimento del modello del monopolio in vigore con misure di repressione sempre più inefficaci, il regolamento dovrebbe concentrarsi sulle reali esigenze dei consumatori norvegesi e offrire un'offerta sicura e competitiva, che consenta ai consumatori di giocare online in un ambiente sicuro e altamente regolato basato sulla legge norvegese ", ha aggiunto Haijer.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.