Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La Rosa: 'Il 2018 anno importante per il gioco online'

  • Scritto da Ca
  • Published in Generale

Al convegno di Gioconews ad Enada Rodolfo La Rosa (partner Baker Mc Kenzie) traccia gli scenari del gioco online per il 2018.

Rimini - "Per l’online si sta assistendo al rinnovo delle concessioni per i giochi a distanza: 120 concessioni a 200mila euro. Il titolo viene rinnovato fino al 2022 mentre i nuovi potranno entrare nel mercato. Si va verso una continua integrazione tra fisso e mobile.

Nel retail viviamo la riduzione del 35 percento delle Awp e la manovra è completa al 60 percento. Il prossimo passo è la conversione delle Awp con controllo remoto".

Lo sottolinea Rodolfo La Rosa (partner Baker Mc Kenzie) al convegno "Oltre l'online. La gara per le nuove concessioni e la sfida per l'integrazione tra fisico e telematico", organizzato da Gioco News a Enada Primavera oggi, 15 marzo.


"Sul betting saranno messi a bando 10mila negozi e 5mila corner con i vincoli delle distanze: Entro settembre 2018, il termine fissato dalla legge di Stabilità, ma ad oggi manca il decreto attuativo che sarebbe dovuto uscire a ottobre 2017 dopo la Conferenza Stato- Regioni e le previsioni sembrano far slittare tutto al 2019", aggiunge La Rosa.
 
 
"Cambiano anche gli interlocutori politici dopo le elezioni. Per questo il 2018 sarà comunque un anno importante.
Come sarà il bando? La struttura sarà quella dell’online. Il nuovo codice degli appalti potrebbe apportare grosse novità: più che al miglior prezzo all’asta si potrebbe pensare al prezzo più vantaggioso. Non più punti di serie A o serie B ma solo punti di qualità: la valutazione potrebbe essere basata non solo sul prezzo ma anche sulla qualità (arredo, qualità della connessione, del personale e dei servizi oltre che dei layout).
Altro cambiamento potrebbe arrivare dall’applicazione della legge Balduzzi. Serve fare chiarezza tra conti da integrare dalla rete fisica all’online.
Alla commissione Bilancio sono stati presentati diversi decreti di divieto sulla pubblicità e le forze politiche che hanno vinto alle elezioni sono tornate alla carica. La rete fisica diventerebbe primaria per reclutare players", conclude il partner Baker Mc Kenzie.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.