Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco e Politica

Gioco e Politica: news e aggiornamenti dal mondo politico, governo e parlamento

Gioconews.it è un portale di informazione specializzato sul gioco pubblico e sulla cronaca politica. In questa sezione troverete tutte le news e aggiornamenti da governo e parlamento e la cronaca politica che riguardano il mercato del gioco, con gli interventi del governo e delle due camere. Si potranno leggere gli approfondimenti su leggi e regolamenti di interesse per il gioco pubblico italiano. Spazio alle novità in materia di leggi sul gioco pubblico, ma anche norme e news sempre aggiornate sulle attività parlamentari.

Regione Umbria: Fratelli d'Italia e Ncd presentano proposta contro Gap

I consiglieri dei gruppi regionali Fratelli d'Italia e Nuovo Centrodestra della Regione Umbria hanno presentato una proposta di legge, primo firmatario Franco Zaffini, che mira a contrastare il gioco patologico. Per i sei esponenti dell'opposizione è necessario varare un provvedimento contro “un fenomeno che colpisce in maniera preoccupante la popolazione anziana, i cui costi sociali dovrebbero essere posti parzialmente a carico degli esercenti delle sale gioco e dei locali in cui sono istallati gli apparecchi”.

  • Scritto da Sm

Regione Lombardia lancia concorso per creare marchio 'No slot' nelle scuole

"La lotta di Regione Lombardia contro il gioco d'azzardo patologico deve coinvolgere innanzitutto i più giovani: è per questo che oggi lanciamo un concorso riservato a tutte le scuole superiori della regione, che invitiamo a partecipare realizzando il logo 'no slot', destinato ai commercianti che decideranno di rinunciare alle macchinette mangiasoldi nei loro locali".

  • Scritto da Redazione

Salfi: “Gioco illecito, politica dia strumenti ad Adm”

Gli accorpamenti che ci sono stati all’interno delle varie Agenzie fiscali rivelano delle criticità, “soprattutto con riferimento al delicato settore dei giochi che richiede il massimo grado di attenzione e per questo era stata prevista, per legge, la nascita di una specifica Agenzia. Per i ritardi nella predisposizione degli atti e nonostante i pareri condizionati delle competenti Commissioni di Camera e Senato, l'iter di emanazione del decreto ministeriale è di fatto bloccato”.

  • Scritto da Anna Maria Rengo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.