Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Ravenna, approvato Rue che vieta sale gioco in zone residenziali

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Nella seduta di ieri il consiglio comunale di Ravenna ha adottato la variante del Regolamento urbanistico edilizio che comprende il divieto di aprire sale gioco nelle zone residenziali. Gli interessati avranno 60 giorni di tempo per inviare osservazioni, poi la variante tornerà in consiglio comunale per l’approvazione, eventualmente modificata dalle osservazioni accolte.

 


Il testo della mozione del consigliere Paolo Guerra (Lega Nord Romagna) sulle misure volte al contrasto del gioco patologico ha subìto alcune modifiche non sostanziali proposte dal consigliere del Pd Andrea Tarroni.

Guerra ha espresso soddisfazione per il fatto che la variante abbia previsto meccanismi tesi a prevenire la diffusione del fenomeno della compulsività da gioco d’azzardo, come da lui chiesto con la mozione: “Chiedevo di agire sul Rue una regolamentazione circa l’apertura delle sale gioco, definendole insediamenti ad impatto sociale ed urbanistico e pertanto apribili solo in zone di tipo produttivo. Vengono finalmente escluse le aperture in zone residenziali. E’ stata poi prevista l’impossibilità di ampliare i locali già aperti, lasciando loro solo le manutenzioni ordinarie. E la realizzazione di 1 parcheggio ogni 12 mq di superficie entro 100 metri dall’insediamento”.

Guerra auspica che ora il consiglio comunale si doti anche di un regolamento sulle sale gioco, altra richiesta contenuta nella mozione, "anche tenendo in considerazione quanto scaturito dal tavolo sul gioco d'azzardo".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.