Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Manovra 2018, Mef studia misure sul settore delle scommesse

  • Scritto da Mc

Nella legge di Bilancio 2018 potebbero entrare misure anche sulle scommesse: possibile proroga onerosa delle attuali concessioni.

Potrebbe prendere forma nella legge di Bilancio per il prossimo anno la proroga onerosa delle attuali concessioni scommesse, oggetto di discussione e di interrogativi anche a Enada Roma. Se infatti nella manovra fuoriuscita dal consiglio dei ministri di lunedì scorso non è entrato, almeno in prima battuta, il tema dei giochi, secondo quanto apprende Gioconews.it al vaglio del Mef ci sono alcune misure al vaglio, e che quest'anno potrebbero riguardare principalmente il settore delle scommesse.

Al momento, infatti, esiste una pagina bianca dedicata alle “risorse dai giochi” e, dopo l'incremento della tassazione, che ha riguardato principalmente slot e Vlt, ora si starebbe pensando di prorogare fino al 31 dicembre 2018 la validità delle attuali concessioni di scommesse. Questo anche al fine di dare tempo alle Regioni di adeguare le proprie norme a quanto statuito dall'intesa sul riordino dell'offerta di gioco in Italia raggiunta in Conferenza unificata, per la quale si attende, entro fine ottobre, il decreto attuativo da parte del Mef. Intesa, ricordiamo, che prevede il dimezzamento dei punti di gioco.
Tra le altre misure che si stanno valutando, anche il ritocco della tassa sul margine, oggi fissata al 18 percento per le scommesse fisiche e al 22 per quelle online. In totale, i conti delle risorse dovrebbero attestarsi sulle decine di milioni di euro.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.