Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Baretta: 'Giochi, accordo punta a evitare concentrazione in periferie'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta interviene in commissione Finanze al Senato sul riordino dell'offerta di gioco.

L'accordo Stato, Regioni ed enti locali, nel disciplinare la diffusione dei punti gioco, "intende evitare la loro concentrazione nelle periferie delle aree urbane, e si pone comunque come fonte di indirizzi vincolanti per gli enti decentrati". Lo ha affermato il sottosegretario all'Economia con delega al gioco, Pier Paolo Baretta, intervenuto ai lavori della commissione Finanze del Senato, che sta esaminando in sede consultiva la Manovra 2018. La replica di Baretta è alle dichiarazioni della relatrice, Maria Cecilia Guerra (Art. 1 Mdp), che aveva sollecitato "un chiarimento in relazione all'articolo 90, con particolare riferimento ai casi di normative di Regioni ed enti locali più restrittive rispetto a quanto previsto dal recente accordo con lo Stato in materia di localizzazione dei punti di gioco e slot-machine". Sulla questione è intervenuta anche la senatrice Stefania Pezzopane (Pd) che ha valutato "favorevolmente il contenuto dell'articolo 90, mettendo in evidenza l'importanza dell'accordo tra Stato, Regioni ed enti locali ai fini dell'armonizzazione della disciplina dei punti gioco".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.