Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Maurel (S&D): 'Ue si interroghi su giochi pay to win'

  • Scritto da Sm

L'eurodeputato Maurel (S&D) chiede in una interrogazione in Commissione Ue misure sulla modalità di gioco 'pay-to-win'.

 

"I modelli di business nel settore dei videogiochi stanno ora favorendo sempre più l'uso delle funzionalità 'pay-to-win'. Secondo studi recenti, gli sviluppatori di giochi possono generare fino al 25 percento delle loro entrate da questa strategia di 'bottino'. I giocatori acquistano i 'bottini' nella speranza di raggiungere un nuovo livello o di acquistare un oggetto che cambia il gioco, per esempio. Il fatto che non abbiano idea di cosa potrebbe esserci nel 'bottino' rende l'acquisto ancora più eccitante. Questo incoraggia i giocatori a continuare a comprare scatole, finché non ottengono l'oggetto che desiderano, trasformando il videogioco in una forma di gioco d'azzardo". Lo sottolinea in una interrogazione in Commissione Ue l'eurodeputato Emmanuel Maurel (S&D).

 

"Il gioco d'azzardo può essere pericolosamente avvincente tra i gruppi più vulnerabili come i giovani, che sono grandi consumatori di videogiochi. Alcuni stati membri hanno chiesto il parere dei propri regolatori in merito a tali rischi e il problema è stato rilevato anche dalla stampa specializzata. Al fine di accrescere la capacità dei consumatori di difendere i propri interessi, non da ultimo attraverso misure volte a proteggere la salute dei consumatori, l'Ue dovrebbe prendere in considerazione una legislazione che copra tali caratteristiche 'pay-to-win'?", chiede il parlamentare.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.