Logo

Riforma Agenzie Fiscali: M5S deposita emendamento per cancellarla

I deputati del M5S contraria alla riforma delle Agenzie Fiscali contenuta nella Manovra Fiscale al voto dell'Aula.

“Ci stiamo provando finché si può, è un tentativo disperato. Abbiamo depositato pure in aula un emendamento che cancella la schifezza che riforma le agenzie fiscali”. Lo dicono i deputati M5S con il capogruppo Daniele Pesco.
“E’ stata infilata surrettiziamente in manovra una mezza rivoluzione delle Entrate, Dogane e Demanio che ci riporta alla situazione pre-sentenza del 2015, con la quale la Corte costituzionale fece decadere circa 800 dirigenti illegittimi - spiega Pesco - Si prevedono concorsi per la dirigenza ai quali agli interni è riservata una quota del 50 percento: troppo alta per essere costituzionale, con esclusione per loro delle prove pre-selettive.

Si contemplano poi 'posizioni organizzative' chiamate non dirigenziali, ma che nella realtà lo sono, perché le future P.O. potranno rappresentare le agenzie all'esterno, gestire il personale, gestire la cassa. Potranno fare tutto. E i responsabili verranno scelti come sempre con selezioni interne, basate sulla simpatia o la fedeltà al padrone. E’ così che le logiche clientelari e di potere si perpetuano e invadono la filiera di controllo dell’Ade e non solo”.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.