Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Agenzia e bookmaker assolti grazie alla sanatoria Ctd

  • Scritto da Gt

Il Tribunale di Varese assolve un centro affiliato ad un bookmaker austriaco denunciato penalmente nel 2013 e "sanato" nel 2015. 

Il Tribunale di Varese ha assolto un ex centro affiliato ad un operatore austriaco. Il fatto risale al mese di marzo 2013. A seguito di un controllo tributario in materia di imposta unica. Il centro, in quel caso, subì una denuncia penale.
"La particolarità di questo caso risiede nel fatto che sia il bookmaker, sia il centro hanno partecipato alla regolarizzazione fiscale del 2015, a seguito della quale il centro ha ottenuto la licenza ex art. 88 tulps - commenta l'avvocato Maria Teresa Parrelli - per contro, in precedenza (quando era affiliato all'operatore austriaco), pur avendone fatto richiesta, al centro era stato negato il rilascio della licenza ex art. 88 Tulps perchè, appunto, affiliato ad un bookmaker privo di concessione italiana".

La difesa ha pertanto sottolineato come nessun motivo di ordine pubblico era stato riscontrato nell'imputato il quale ha difatti poi ottenuto il titolo abilitativo che, però, in precedenza non l'aveva ottenuto solo a causa della incompatibilità comunitaria della normativa italiana.
Ora i giudici hanno 45 giorni per il deposito delle motivazioni.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.