Logo

Essa: 'Terzo trimestre 2017, 72 casi di scommesse sospette'

Per il terzo trimestre del 2017 la European Sport Security Association rileva 72 casi di scommesse sospette: 46 sono nel tennis.

 

Settantadue casi di scommesse sospette, di cui 46 nel tennis, otto ciascuno nel calcio e nel ping-pong, quattro nella pallacanestro e due casi a testa per badminton, biliardo e pallavolo. Li ha rilevati la European Sport Security Association, organizzazione "no-profit", i cui membri sono i principali operatori bookmaker online in Europa, nel terzo trimestre del 2017.

 

Sono stati 152 casi di scommesse sospette identificati e segnalati complessivamente dall'associazione e dai suoi membri nei primi tre trimestri del 2017.


Il segretario generale dell'Essa, Khalid Ali, dichiara: "Le cifre di questo trimestre dimostrano ancora la continua minaccia che affrontano il settore delle scommesse regolamentate, i nostri partner sportivi e le autorità di regolamentazione. Essa
ha raddoppiato i propri sforzi per affrontare questa sfida e ha investito in una serie di iniziative chiave e attività. Il lavoro di partenariato resta al centro di questo approccio, con il nostra recente evento per integrità delle scommesse e l'impegno degli stakeholder generali".
 
 
Il rapporto sull'integrità del terzo trimestre 2017 comprende articoli dell'organismo internazionale di contrasto Interpol sulle azioni dell'organizzazione per lottare contro l'attività criminale organizzata legata alle scommesse e alle partite, e anche
di Matt Fowler, ufficiale di integrità delle scommesse di Essa, che delinea il suo ruolo e l'importanza di avere una risorsa dedicata in questo settore per i membri Essa e i suoi partner.
 
Per consultare il rapporto d'integrità del terzo trimestre 2017 e i documenti precedenti basta cliccare questo link.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.