Logo

Olimpiadi invernali, Cio contro match fixing con Glms ed Essa

Il Glms e il Comitato Olimpico Internazionale uniscono le forze per salvaguardare l'integrità dei Giochi olimpici invernali 2018 a PyeongChang, accordo anche tra Cio e Essa.

Il Comitato Olimpico Internazionale e il Global Lottery Monitoring System hanno firmato un accordo con l'obiettivo di individuare e prevenire qualsiasi rischio di manipolazione delle gare ai Giochi Olimpici Invernali 2018 di PyeongChang, nella Corea del Sud. Il Glsm, che è già attivamente operativo per supportare l'Integrity Betting Intelligence System (Ibis) del Cio, rafforzerà la pratica dell'intelligence tecnica da parte del Cio durante i prossimi Giochi olimpici.

In particolare, Glsm avrà un analista di scommesse impiegato direttamente presso il quartier generale del Cio a Losanna, al fine di garantire che i modelli di scommesse in relazione agli eventi olimpici siano effettivamente monitorati per rilevare e prevenire eventuali rischi potenziali.


Friedrich Martens, capo dell'Olympic Movement Unit on the Prevention of the Manipulation of Competitions dichiara in occasione dell'accordo: "Salvaguardare l'integrità dei giochi è di fondamentale importanza per il Comitato Olimpico Internazionale. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo bisogno dell'esperienza, della competenza e dell'intelligence di tutti gli operatori e le parti interessate coinvolte. Glsm, con il quale abbiamo goduto di una proficua collaborazione per anni, sicuramente avrà un contributo significativo grazie alla sua rete e alle sue conoscenze tecniche".
 

Ludovico Calvi, presidente Glsm, afferma: "Le Olimpiadi sono sempre state fonte di ispirazione per tutta l'umanità, e questo è particolarmente vero quest'anno. Siamo lieti e orgogliosi del fatto che Glsm contribuirà nuovamente e sosterrà il Cio e in particolare l'Olympic Movement Unit on the Prevention of the Manipulation of Competitions e salvaguarderà questo potere unico delle Olimpiadi per riunire il mondo e promuovere i valori dello sport".
L'ACCORDO CON L'ESSA - Un accordo di simile tenore e con gli stessi obiettivi è stato inoltre siglato tra il Cio e l'Essa (Sports betting integrity). L'’Essa fa già parte dell’Ibis, il sistema di monitoraggio scommesse del Cio, ma in vista di Pyeongchang rafforzerà il suo lavoro di intelligence: il controllo - si legge in una nota - sarà garantito full time, in maniera tale da poter segnalare tempestivamente qualsiasi movimento anomalo nelle puntate. Secondo il segretario generale dell’Essa, Khalid Ali, "questo accordo dimostra il profondo rispetto e la stima guadagnata sul campo nel corso di tutti questi anni di attività fianco a fianco con il Cio Ma anche l’intenzione comune di scacciare la corruzione e le manipolazioni dal mondo dello sport".
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.