Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Betting e Scommesse

BETTING e SCOMMESSE. Le news su scommesse, betting e bookmaker italiani e CTD

Gioconews è un portale di informazione specializzato nel settore del gioco pubblico. In questa sezione troverete le news su scommesse, betting e bookmaker italiani.
Ci sono anche tutti gli aggiornamenti legali e normativi sui CTD (Centri Trasmissione Dati) attivi in Italia come Stanleybet, Goldbet, Betuniq, SKS365, Planetwin, etc. Rimani aggiornato sulle novità del palinsesto scommesse dei monopoli di Stato, sui bookmaker italiani come SNAI, SISAL, BETTER, etc. Iscriviti alla newsletter per ricevere quotidianamente le news su scommesse e novità come betting exchange, virtual races e sport betting.

Scommesse a quota fissa: aggiornato protocollo comunicazione

Adm ha pubblicato la bozza del protocollo di comunicazione delle scommesse a quota fissa su eventi sportivi (Psqf). In particolare nel protocollo Psqf 2.5 sono state apportate le seguenti modifiche: Modificato il messaggio 7000:8, è stata modificata la descrizione del messaggio ed è stato aggiunto l’attributo esteso facoltativo in risposta rimborso_parziale.

  • Scritto da Redazione

Convenzione Ue match fixing, Platini: "Accordo storico"

"Abbiamo iniziato ad indirizzare il calcio verso la giusta strada". Con queste parole il presidente dell'Uefa Michel Platini ha commentato la stipula della convenzione europea contro il match fixing durante la riuniione informale dei ministri dello Sport dell'Ue tenutosi ieri a Roma che ha visto anche l'adesione formale dell'Italia.

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Alla Corte Ue nuovo 'bivio' per le scommesse italiane: si decide sul bando 2mila punti

Per l'ennesima volta in queste ore la Corte di Giustizia Europea è chiamata a dire la sua su una vicenda tutta italiana, solo ed esclusivamente italiana: la 'guerra' infinita tra il modello concessorio delle scommesse gestito dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato e riconosciuto dalla stessa Ue, e i Ctd che hanno contestato in questi anni qualsiasi framework legislativo italiano eludendo, di fatto, qualsiasi contributo all'erario sia in termini di autorizzazioni e licenze che sottoforma di tasse. In aula, accanto all’avvocato dello Stato, è presente anche il direttore dell’ufficio normativa dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Italo Volpe.
  • Scritto da Cesare Antonini

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.