Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Liti pendenti, come fare la definizione agevolata

C'è tempo fino al 31 maggio per presentare le domande per la risoluzione delle controversie tributarie con l’Agenzia delle entrate

Leggi tutto

Voss comanda il Day1C ma quanta Italia all'Ips

Il torneo special edition al King's Resort Rozvadov continua a dare spettacolo

Leggi tutto

Sanremo, tra trend dei giochi e nuovo scenari

L'analisi dell'andamento del Casinò matuziano nel primo quadrimestre dell'anno, anche alla luce del mutato contesto nazionale

Leggi tutto

Gioco e comuni: Sapar, "Il 31% delle contestazioni riguarda il contingentamento"

  • Scritto da Sm
  • Published in Generale

saparLa necessità di concertazione tra amministrazioni locali e mondo del gioco è decisamente evidente e sempre più stringente. Basta guardare alcuni dati tecnici forniti dal Centro Studi dell’associazione Sapar e relativi alle pratiche 2011 dei soci dell’associazione con contestazioni o rilievi infondati da parte delle autorità comunali o delle prefetture.

Su un totale di 60 pratiche relative a 60 comuni diversi: il 31,1% riguarda contestazione contingentamento infondata per passaggio di competenze ad Aams a seguito dell’entrata in vigore della legge 220/2010; il 19,6% contestazione infondata per richiesta di Dia in locali già dotati di licenza ex art. 86 o 88 Tulps; il 13,1% contestazione infondata per richiesta di aggiornamento della Scia in caso di sostituzione degli apparecchi installati; l’8,1% contestazione infondata per erronea rilevazione apparecchi validi per offerta di gioco alternativa; il 6,5% contestazione infondata per violazione contingentamento (vecchio regime) attribuita al gestore; il 3,2% ordinanze sindacali sulla regolamentazione degli orari di apertura e chiusura delle sale giochi o di accensione degli apparecchi da gioco al di fuori dei requisiti di contingibilità ed urgenza; il 3,2% dichiarazione di rimozione effetti Scia per assenza di licenza ex art. 86 o 88 Tulps nel locale di installazione apparecchi; l’1,6% contestazione infondata per erronea rilevazione numero apparecchi installati (aggiungendo ai comma 6 i meccanici etc.); 1,6% erronea contestazione assenza di presentazione della Scia per l’installazione apparecchi meccanici; 1,6% erronea contestazione obbligo offerta alternativa di gioco nelle tabaccherie; 1,6% erronea contestazione assenza offerta alternativa di gioco; 1,6% erronea applicazione sospensione licenza ex art. 100 Tulps.

Share
Liti pendenti, definizione agevolata: domande fino al 31 maggio

Liti pendenti, definizione agevolata: domande fino al 31 maggio

C'è tempo fino al 31 maggio per presentare la domanda di definizione agevolata delle controversie tributarie con l’Agenzia delle entrate.

Prima Pagina

eSports a La Sapienza, Sambaldi e Strata: 'Servono regole certe'

eSports a La Sapienza, Sambaldi e Strata: 'Servono regole certe'

Al seminario 'eSports: giochi elettronici o sport digitale?' all'Università La Sapienza di Roma gli avvocati Andrea Strata e Chiara Sambaldi (Eurispes) chiedono regole certe per il settore.

Preposti di gioco, a giugno nuovi corsi di formazione a Ravenna

Preposti di gioco, a giugno nuovi corsi di formazione a Ravenna

A giugno in Emilia-Romagna tornano i corsi di formazione obbligatori per i preposti di gioco, appuntamento a Ravenna il 10, 17 e 24, a cura di Articolo 1 e Formart.

Sport digital marketing, formazione business con Linus e Pardo

Sport digital marketing, formazione business con Linus e Pardo

Speaker d'eccellenza a Riccione per lo Sport digital marketing: Marco Belinelli, Maurizia Cacciatori, Linus, Frank Vitucci, Pierluigi Pardo e tanti altri il 12 giugno.

Match fixing, Commissione Ue: 'Spetta a Stati ratificare convenzione'

Match fixing, Commissione Ue: 'Spetta a Stati ratificare convenzione'

Il commissario per lo sport dell'Ue Tibor Navracsics risponde all'interrogazione di Sonik e e Tarabella su ratifica della Convenzione di Macolin su match fixing.

Focus

Cassazione: 'Preu apparecchi gioco evaso, concessionario responsabile'

Cassazione: 'Preu apparecchi gioco evaso, concessionario responsabile'

La Cassazione evidenzia che il concessionario di rete è responsabile del Preu evaso in caso di esercizio illecito degli apparecchi da gioco prima del 2009.

Muscat: 'Malta hub centrale per gli eSports in Europa'

Muscat: 'Malta hub centrale per gli eSports in Europa'

Il Primo ministro di Malta, Joseph Muscat, annuncia piano di investimenti e agevolazioni per favorire sviluppo degli eSports. Previsti 3mila nuovi posti di lavoro.

Altre notizie

Home Gioconews: notizie sul mondo del gaming

Home Gioconews: notizie di gioco e sul mondo del gaming

Gioconews è un sito di informazione sui giochi con tante notizie di gioco. Ampio spazio a news di politica e leggi. Le più importanti sentenze di gioco, notizie di politica europea e politica mondiale. Il gioco è spunto di approfondimenti nel sociale e nella politica di prevenzione. Le notizie di gioco toccano vari settori: dall'ambito politico e delle norme, i fatti di politica da Camera e Senato e le tematiche internazionali. Il gioco visto da varie prospettive. Politica e normativa al centro di notizie e approfondimenti.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.