Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Con i ‘regolamenti di condominio’ uno stop alle sale da gioco

  • Scritto da Mc
  • Published in Generale

Il Centro Tutela Consumatori Utenti fa riferimento alle regole condominiali per contrastare l’apertura di nuove sale da gioco. “I condomini – si legge in una nota dell’associazione - possono ricorrere al regolamento del condominio. Per le case di nuova costruzione, infatti, vi è la possibilità di prevedere nel regolamento condominiale contrattuale (il quale viene allegato all’atto di compravendita notarile) un divieto assoluto nell’immobile di tutte le tipologie di sale da gioco e uffici scommesse. Con tale soluzione il problema sarebbe risolto alla radice. Nei condomini esistenti invece, per l’introduzione di questo divieto nei regolamenti contrattuali oppure in quelli decisi dall’assemblea generale, serve il consenso scritto di tutti i condomini. Vi è sempre più la necessità di tutelare le persone dalla dipendenza dal gioco d’azzardo, e particolarmente i giovani”.

Inoltre, l’associazione mette in evidenza come i Monopoli di Stato stanno “rallentando la pubblicazione dei dati sulle giocate. Mentre l’anno scorso, già agli inizi di marzo erano disponibili i dati dell’anno precedente, quest’anno non ve ne è ancora traccia. Al contrario: neanche i dati di novembre sono ancora stati pubblicati. Sarebbero inoltre necessarie misure aggiuntive per aumentare la trasparenza da parte dell’Aams, quali ad esempio la pubblicazione del numero e della dislocazione sul territorio delle macchinette e delle sale da gioco. I Ministri dell’Economia e della Salute farebbero bene ad intervenire con efficaci controlli a riguardo”.

Share
joomla sticky bar