Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Snaitech Spa: 'I trimestre 2018, utili di 9,1 milioni e online a +17,4%'

  • Scritto da Redazione

Snaitech Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione consolidato al 31 marzo 2018: raccolta complessiva a 2,67 miliardi di euro, utili a 9,1 milioni.

 

Ricavi per 223,5 milioni di euro, raccolta complessiva nei primi tre mesi 2018 pari a 2,67 miliardi di euro in linea con il 2017, Ebitda a 38,1 milioni di euro, in crescita di 9,7 milioni rispetto al primo trimestre 2017 (+12,1 milioni di euro al netto dell’aumento del Preu sulle Gaming Machine) e un risultato netto di 9,1 milioni, in netto miglioramento rispetto ai 2,2 milioni dei primi tre mesi 2017.

Sono alcuni dei dati che emergono dalla lettura del Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo 2018 di Snaitech Spa, approvato dal Consiglio di Amministrazione di riunitosi oggi, 15 maggio.

 

IL BILANCIO CONSOLIDATO - Il business di Snaitech nel corso del primo trimestre 2018 è stato caratterizzato da: raccolta complessiva pari a 2.666 milioni di euro, con dinamiche particolarmente positive registrate nel settore online, sia nel comparto delle scommesse online (+17,7 percento) sia in quello dei giochi online (+17,3 percento); prosecuzione delle attività finalizzate al rinnovo tecnologico dei punti vendita Snai attraverso il lancio delle soluzioni Smart Technology®; completamento della prima fase dell’iter previsto dal Regolatore per la riduzione delle Awps sul territorio nazionale (circa 9.500 macchine rimosse da Snai tech); completata con successo la procedura per la certificazione in alcune province spagnole della piattaforma betting proprietaria.
 
RACCOLTA E TREND - La raccolta dei giochi in concessione, trainata dal comparto online, si è attestata a 2,5 miliardi di euro, in lieve crescita (+0,2 percento) rispetto al primo trimestre 2017.
 

BUSINESS BETTING RETAIL - La rete di accettazione scommesse sportive di Snaitech si caratterizza per la diffusione capillare sul territorio italiano ed è composta al 31 marzo 2018 da 1.640 punti gioco attivi (714 negozi e 926 corner). Snaitech si conferma leader di mercato del betting fisico con una quota di mercato complessiva nel primo trimestre 2018 pari al 18,3 percento. In particolare, Snaitech ha una market share del 16,4 percento nelle scommesse sportive, del 37,6 percento nel segmento dei giochi a base ippica e del 17,9 percento nelle scommesse su eventi virtuali. Nel comparto delle scommesse sportive la raccolta totale del Gruppo sul canale fisico ha registrato una flessione del 9,7 percento passando da 197 milioni di euro nel primo trimestre 2017 a 178 milioni di euro nel 2018, contrazione imputabile al più basso livello di payout. Nel primo trimestre 2018 il payout sulle scommesse sportive è risultato pari al 79,7 percento rispetto all’86,8 percento del 2017. Cala la raccolta delle scommesse a base ippica (44 milioni di euro, -10,7 percento rispetto al 2017), mentre quelle su eventi virtuali confermano la ripresa mostrata nel secondo semestre 2017 (70 milioni di euro, +0,8 percento rispetto al 2017).
 
 
BUSINESS GAMING MACHINE - Nel comparto delle Gaming Machine, Snaitech è il secondo operatore di mercato con una quota di mercato del 14,5 percento. Il Gruppo, al 31 marzo 2018, ha in carico n. 49.808 nulla osta di esercizio Awp in 13.298 esercizi sul territorio ed è titolare di 10.378 diritti per l’esercizio della raccolta mediante Vlt s di cui n. 10.098 apparecchi attivi in 1.230 locali.
I volumi di raccolta del Gruppo nel comparto delle Gaming Machine sono complessivamente in calo rispetto a quelli dell’analogo periodo dell’anno precedente, passando da 1.827 milioni di euro a 1.787 milioni di euro (-2,2 percento). Tale flessione è da imputarsi, oltre che all’inasprimento delle normative territoriali sulle distanze e sugli orari, alla riduzione del payout delle Vlt ed al taglio del numero di Awps. In dettaglio, nei primi tre mesi del 2018 le Vlt hanno raccolto 879 milioni di euro (-2,2 percento rispetto al 2017) e le Awp 908 milioni di euro (-2,3 percento rispetto al 2017).
 
 
BUSINESS ONLINE - Nel corso del primo trimestre 2018 è proseguita con successo l’attività di sviluppo e valorizzazione delle piattaforme digitali: il Gruppo nel segmento online, rappresentato da scommesse e giochi (bingo, giochi di carte in modalità torneo e cash, giochi da casinò e slot online), ha raccolto 460 milioni di euro contro i 392 milioni di euro del 2017 (+17,4 percento). La crescita della raccolta, sia nel comparto delle scommesse (+17,7 percento) sia in quello dei giochi (+17,3 percento), è prevalentemente riconducibile all’ampliamento della gamma dei prodotti offerti e all’attività di cross-selling sul canale fisico.
La quota di mercato su questo segmento, pur in presenza di una crescente pressione competitiva, è pari al 6,2 percento.
Si segnala infine come nei primi tre mesi del 2018 le scommesse sportive online abbiano registrato un payout pari all’85,9 percento rispetto all’89,1 percento del 2017.
 
 
I RICAVI - I ricavi totali di Gruppo mostrano una contrazione dell’1,7 percento, passando da 227,4 milioni di euro del primo trimestre 2017 a 223,5 milioni di euro nel 2018, da attribuirsi principalmente all’incremento, a partire da aprile 2017, del Preu su Awp e Vlt e ad una flessione della raccolta delle Gaming Machine stesse, parzialmente compensati dalla crescita dei giochi e delle scommesse on line, da un minor livello di payout delle scommesse sportive e dal positivo effetto sui ricavi del minor payout per Awp e Vlt. Nel corso dei primi tre mesi del 2018 la raccolta complessiva del Gruppo è stata invece pari a 2,7 miliardi di euro, in flessione dello 0,5 percento rispetto al pari periodo 2017.
 
 

MARGINI, RISULTATO NETTO E PFN - L’Ebitda di Gruppo nel primo trimestre 2018, nonostante l’impatto derivante dall’incremento della tassazione sulle Gaming Machine, ha registrato un incremento del 34 percento, crescendo dai 28,4 milioni del 2017 a 38,1 milioni di euro. Tale crescita è principalmente riconducibile alla diminuzione del payout delle scommesse sportive, alla buona performance del comparto Online, all’outsourcing dei negozi di Snai Rete Italia e alla consuntivazione delle ultime sinergie operative derivanti all’integrazione con il gruppo Cogemat.
Al netto dell’incremento della tassazione per Awp e Vlt , l’Ebitda del primo trimestre 2018 registrerebbe una crescita di 12,1 milioni di euro (+43 percento) rispetto al risultato del pari periodo del 2017. L’Ebit del Gruppo al 31 marzo 2018 è positivo per 23,2 milioni di euro rispetto ai 14,2 milioni di euro registrati nell’analogo periodo 2017, registrando un miglioramento del 63,4 percento grazie al miglioramento del risultato operativo e ad un minor valore degli ammortamenti. Il risultato ante imposte, positivo per 13,6 milioni di euro, registra uno scostamento positivo di 9 milioni di euro rispetto al dato 2017. Il risultato netto è positivo 9,1 milioni di euro, in miglioramento di 6,9 milioni di euro rispetto al 2017. L’indebitamento finanziario netto (Pfn) del gruppo Snaitech al 31 marzo 2018 è pari a 421,8 milioni di euro, in miglioramento di 7 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2017.  Le disponibilità liquide ammontano a 149,9 milioni di euro, in aumento di 12,3 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2017.  Ricomprendendo nel calcolo della Pfn anche il credito verso Adm (44,7 milioni di euro ), relativo al deposito cauzionale versato per cassa da Snaitech e di prossima restituzione per la parte relativa all’anno 2017, la Pfn così aggiustata risulterebbe pari a circa 377 milioni di euro, con conseguente riduzione del leverage sotto 2,6x.
 
 
AVANZAMENTO PIANO INDUSTRIALE - In data 9 marzo 2018, il Consiglio di Amministrazione di Snaitech ha approvato l’aggiornamento del Piano Industriale 2017-2019, estendendo l’orizzonte dello stesso Piano all’anno 2020 e recependo le novità regolamentari per il settore dei Giochi emerse nel corso degli ultimi mesi: incremento tassazione sulle Gaming Machine, riduzione del 35 percento del numero delle Awp prevista nel corso 2018 e proroga di un ulteriore anno dei diritti Scommesse. In continuità con il Piano 2017-2019, le linee guida del Piano 2018-2020 confermano i seguenti driver: focus sullo sviluppo del segmento Online, grazie all’introduzione di nuovi prodotti, all’evoluzione dei servizi offerti e all’attività di cross-selling su rete fisica; rinnovo dei diritti Scommesse e update tecnologico della rete di agenzie attraverso la progressiva introduzione di nuovi terminali di gioco evoluti; evoluzione delle piattaforme Vlt offerte alla rete distributiva nel segmento Gaming Machine e selezione dei contenuti di gioco e dei partner Awp sul territorio; completamento entro il primo semestre 2018 del piano di sinergie sui costi operativi varato dopo l’integrazione con Cogemat.
A livello di target, il Piano 2018 - 2020 conferma l’obiettivo di crescita della raccolta di circa il 3 percento annuo, la riduzione del leverage Pfn/Ebitda a 2,4x nel 2019 e aggiunge, per l’anno 2020, un target di Ebitda previsto superiore a 160 milioni di euro . Il livello medio degli investimenti annui (escluso il rinnovo dei diritti Scommesse) è previsto nel range 25 – 30 milioni di euro .
I risultati consuntivati nel primo trimestre 2018 sono in linea con i target del Piano.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.