Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Concessione Lotto, CdS: Si a revoca per versamenti tardivi'

  • Scritto da Fm

Ancora una volta, il Consiglio di Stato dà ragione all'Agenzia dogane e monopoli, confermando il potere di revocare la concessione del Lotto per versamenti tardivi, come da disciplinare.

“Nel disciplinare intercorso fra l’Agenzia e l’odierna appellante si è espressamente stabilito che 'Il mancato versamento nel termine di cinque giorni dal ricevimento della lettera raccomandata Ar con la quale viene intimato l’adempimento, comporta la revoca della concessione, anche a norma dell’art. 1454 c.c.' Il tenore testuale della clausola contrattuale e l’uso della formula finale adoperata, mediante il richiamo - ad abundantiam – della congiunzione 'anche' dell’art. 1454, confutano, conseguentemente, le deduzioni di parte relative alla mancata gravità dell’inadempimento, variamente declinate nelle censure di appello. Infatti, l’interessata non ha provveduto al pagamento delle somme nel termine fissato dall’art. 2 del disciplinare della concessione, persistendo nel suo inadempimento anche successivamente alla notifica della diffida, notificatale dall’amministrazione”.

 

Questo il passaggio fondamentale della sentenza con cui il Consiglio di Stato ha respinto l'appello della titolare di una rivendita di tabacchi per la riforma della sentenza del Tar Lazio che nella sostanza ha confermato la revoca della concessione del gioco del Lotto - ai sensi dell’art. 2 della convenzione accessiva alla concessione, stipulata in data 22 settembre 2017 - per il mancato versamento della cosiddetta “settimana contabile”.
 
I giudici amministrativi quindi osservano che “tutte le circostanze addotte dall’appellante a giustificazione della propria condotta non sono state rappresentate da quest’ultima nell’ambito del procedimento amministrativo, dove l’interessata è rimasta inerte. Come evidenziato dal Ministero, l’interessata 'non si è avvalsa dell’istituto della partecipazione procedimentale, così precludendosi la possibilità di apportare al procedimento documenti od elementi utili ai fini della valutazione in ordine all’adozione del provvedimento di revoca'”.
 
Share