Logo

Wfl Classico e Grattacieli, cambia la ripartizione del montepremi

L'Agenzia delle dogane e dei monopoli dispone la modifica al regolamento dei Win for Life Classico e Grattacieli.

Cambia il regolamento del gioco Vinci per la Vita - Win for Life nelle modalità "classico" e "grattacieli".

Lo dispone, con una determina, il direttore generale dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, Marcello Minenna, accogliendo le richieste in proposito del concessionario e preso atto, tra l'altro, "delle mutate condizioni dell’attuale mercato finanziario e del conseguente riflesso negativo sui tassi di interesse" che "ha determinato una oggettiva impossibilità a mantenere invariato il valore nominale dei premi di categoria 'Win for Life', di cui all’articolo 5, comma 9, lettera a) e all’articolo 7, comma 9, lettera a) del Regolamento di gioco".

LE PRINCIPALI MODIFICHE - Nell'ottica di "garantire al giocatore, anche al fine di assicurare la raccolta erariale nel tempo, l’ammontare predefinito delle rate mensili nette dei premi" e di "intervenire con una modifica alla ripartizione del montepremi del gioco" a garanzia "della sostenibilità di entrambi i giochi", con il nuovo regolamento si dispone tra l'altro che "la parte di montepremi residuale al pagamento delle vincite di categoria settima, conseguente all’assegnazione dei premi di importo fisso di cui al comma 3, viene ripartita nelle seguenti proporzioni:
a) al montepremi relativo alle vincite di categoria prima va il 10,95 per cento;
b) al montepremi relativo alle vincite di categoria seconda va il 2,74 per cento;
c) al montepremi relativo alle vincite di categoria terza va il 6,57 per cento;
d) al montepremi relativo alle vincite di categoria quarta va il 2,25 per cento;
e) al montepremi relativo alle vincite di categoria quinta va il 9,45 per cento;
f) al montepremi relativo alle vincite di categoria sesta va il 22,19 per cento;
g) al montepremi dedicato alle vincite di categoria Win for Life va il 45,85 per cento".
Detta ripartizione del montepremi "viene, altresì, applicata sul montepremi di concorso qualora non siano state realizzate vincite di settima categoria”.

Inoltre, "qualora l’ammontare del montepremi risulti non sufficiente al pagamento delle somme spettanti ai vincenti dei premi di settima categoria, calcolate ai sensi del comma 3, ovvero risulti esattamente corrispondente alla somma di tali importi, ai fini del pagamento delle otto categorie di premi, il montepremi viene ripartito secondo le seguenti proporzioni:
a) al montepremi relativo alle vincite di categoria prima va l’8,33 per cento;
b) al montepremi relativo alle vincite di categoria seconda va il 2,09 per cento;
c) al montepremi relativo alle vincite di categoria terza va il 5,00 per cento;
d) al montepremi relativo alle vincite di categoria quarta va l’1,71 per cento;
e) al montepremi relativo alle vincite di categoria quinta va il 7,18 per cento;
f) al montepremi relativo alle vincite di categoria sesta va il 16,86 per cento;
g) al montepremi relativo alle vincite di categoria settima va il 23,98 per cento;
h) al montepremi dedicato alle vincite di categoria Win for Life va il 34,85 per cento".

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.