Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lotterie filantropiche: in Gazzetta ufficiale il nuovo regolamento

  • Scritto da Daniele Duso

Ecco come gli enti del terzo settore potranno organizzare lotterie per finanziare progetti filantropici alimentando i propri fondi.

Arriva anche in Italia, per gli enti del terzo settore, la possibilità di finanziare progetti filantropici tramite lotterie.

Lo stabilisce il decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale che "Disciplina delle modalità tecniche delle lotterie filantropiche".

Se ne era parlato qualche anno fa, con l'approvazione, da parte della commissione Finanze del Senato, dell'emendamento a prima firma del leghista Enrico Montani, che proponeva appunto l'introduzione anche di una lotteria a scopo filantropico. Il percorso normativo si concretizza oggi, con la pubblicazione del decreto del ministero dell'Economia e delle finanze, di concerto con il ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

Il testo, che consiste in 10 articoli, disciplina le modalità tecniche di attuazione di questa nuova forma di finanziamento, prevedendo, in particolare, le modalità di estrazione e di controllo. La vincita, come riportato nell'articolo 5 del decreto, "è costituita unicamente dal diritto di scegliere un progetto sociale, tra quelli da realizzare, cui associare il nome del vincitore, con relativo riconoscimento pubblico".

L'articolo 2 definisce il campo di operatività indicando che "la lotteria filantropica può essere effettuata in forma singola dagli enti del Terzo settore aventi  un patrimonio netto non inferiore ad euro 500.000 ed iscritti da almeno tre anni nel Registro unico nazionale del Terzo settore", specificando che "attraverso la lotteria filantropica gli enti del Terzo settore raccolgono fondi destinati alla realizzazione di progetti sociali, aventi ad oggetto lo svolgimento di una o più attività di interesse generale".
 
"La partecipazione alla lotteria filantropica", riporta l'articolo 3, "avviene mediante una donazione di importo non inferiore ad euro 500". Sarà l'Agenzia delle dogane e dei monopoli, con provvedimento del suo direttore, a definire "le misure per la regolamentazione delle operazioni di estrazione", che dovranno avvenire, come per altri tipo di lotterie, di fronte a due rappresentanti di Adm. 
Da sottolineare che "l'inosservanza dei principi di verità, trasparenza e correttezza nell'organizzazione della lotteria filantropica da parte dell'ente, la mancata trasmissione del rendiconto entro i termini, o di eventuale documentazione integrativa, il mancato deposito del rendiconto, le gravi irregolarità accertate in sede di verifica del rendiconto, la mancata o incompleta realizzazione del progetto per causa imputabile all'ente organizzatore determinano la  sanzione della preclusione della possibilità di indire nuove lotterie per un minimo di 2 fino ad un massimo di 5 anni".
 
Qui il testo completo del decreto pubblicato ieri, 10 dicembre 2021, in Gazzetta ufficiale.
Share