Logo

La sentenza della Cassazione su raccolta scommesse senza licenza Tulps

La Corte di Cassazione conferma la condanna al titolare di un internet point che ha raccolto scommesse senza avere la licenza ex articolo 88 Tulps.

 

La Corte di Cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso del titolare dell'esercizio commerciale internet point contro la condanna a quattro mesi di reclusione con il beneficio della non menzione nel certificato del casellario giudiziale per aver esercitato la raccolta di scommesse, senza autorizzazione secondo l'art. 88 Tulps, mediante collegamento, tramite server, ad un sito estero.

Per leggere la sentenza clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è
necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si
può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google). 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.