Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Il decreto del Cgars su chiusura ippodromo Palermo

  • Scritto da Redazione

Il Consiglio di giustizia amministrativa per la regione siciliana conferma la chiusura dell'ippodromo di Palermo e fissa camera di consiglio all'11 aprile.

Con un decreto il Consiglio di giustizia amministrativa per la regione siciliana ha respinto il ricorso dell'Ires, soggetto gestore dell'ippodromo di Palermo, contro la Prefettura e la Questura di Palermo, il Comune di Palermo, i ministeri delle Politiche agricole alimentari e forestali e dell'Economia e delle finanze, nei confronti dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (non costituita in giudizio), per la riforma dell'ordinanza cautelare del Tar Sicilia che aveva confermato la chiusura dell'impianto a seguito del provvedimento antimafia interdittivo emesso per sospette infiltrazioni criminali, del decreto del direttore generale del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca direzione generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell'ippica del Mipaaf che ha disposto la decadenza della società dall'organizzazione delle corse e annullato l'attività di corsa per il mese di dicembre 2017. Oggetto del ricorso anche i decreti del Questore di Palermo che hanno disposto la revoca della licenza di Pubblica sicurezza per tenere pubbliche manifestazioni ippiche e per la raccolta delle scommesse sulle corse dei cavalli all'interno dell'ippodromo, e l'ordinanza di rilascio della struttura emessa dal Comune di Palermo.

 

Per leggere il decreto clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google). 

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.