Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La sentenza della Cassazione su Comma 7 e Imposta intrattenimenti 2004

  • Scritto da Redazione

La Cassazione accoglie il ricorso dei Monopoli di Stato sul pagamento in un'unica soluzione dell'imposta sugli intrattenimenti dovuta per gli apparecchi comma 7.

 

Con una sentenza i giudici della Corte di Cassazione accolgono il ricorso dei Monopoli di Stato nei confronti di una società in merito alla sentenza della Commissione Tributaria Regionale del Piemonte sull'istanza proposta dall'Agenzia di rimborso dell'imposta sugli intrattenimenti relativa al periodo dal 1° maggio al 31 dicembre 2004 per n.358 apparecchi da intrattenimento ex art. 110, comma 7 lett.b) Tulps, per essere il presupposto d'imposta (utilizzo degli apparecchi) venuto meno alla fine del mese di aprile del medesimo anno, come da dichiarazione di demolizione inviata il 26 maggio 2004.

L'Ufficio aveva resistito evidenziando che il pagamento dell'imposta, effettuato dalla ricorrente in unica soluzione, presupponeva la consapevolezza dell'utilizzatrice di poter esercitarne l'uso per un periodo limitato, stante l'imminenza della loro demolizione in difetto di conversione.

Per leggere la sentenza clicca qui. (Il contenuto è visibile solo agli utenti registrati. Per scaricarlo è necessario registrarsi al sito, è semplice e gratuito, per farlo puoi cliccare qui. O, in alternativa, si può accedere direttamente attraverso il proprio profilo Linkedin, Facebook, Twitter o Google).   

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.