Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Di Battista: 'Innalzare tasse sul gioco' e Fazio propone di abolirlo

  • Scritto da Cesare Antonini

Dichiarazioni pesanti contro il gioco d'azzardo di Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle a "Che tempo che fa": "Divieto assoluto se andiamo al Governo".

"Non si può più andare avanti a vedere cittadini che spendono il loro micragnoso stipendio nelle slot machines sperando di vincere i soldi per pagare le bollette a fine mese. Il gioco d'azzardo va tolto del tutto. E' una 'tassa sulla disperazione'. Noi innalzeremo le tasse sul gioco d'azzardo". Sono le dichiarazioni pesanti di Alessandro Di Battista nella puntata di domenica 11 febbraio di Che Tempo Che fa di Fabio Fazio. 

Ha preso la parola di sua spontanea volontà aprendo direttamente il tema del gioco "Dibba" che non ha usato parole dolci contro il settore: "Il problema è tutto nei conflitti di interesse. Molte società di gioco concessionarie dello Stato hanno finanziato fondazioni che sostenevano partiti politici. Di esempi ve ne sono tanti ma se non si spezza questa catena non risolveremo mai i problemi del Paese. Noi possiamo essere i soli a innalzare la tassazione sul gioco d'azzardo per finanziare il reddito di cittadinanza".  

Confusione sul tema confermata anche dal conduttore Fazio che va oltre l'idea di Di Battista: "E' davvero una tassa sulla disperazione e io chiedo perché non toglierlo del tutto? Poi mi scusi, ma qualche anno fa mi sbaglio o non esisteva per niente il gioco d'azzardo?". Emersione dell'illegalità, regolamentazione di un settore che finirebbe nelle mani della criminialità e un riordino dell'industria in corso, possibile che Fazio di queste cose non abbiano mai sentito parlare?

E Mantero aveva parlato, sempre su Gioconews.it, di parificare le tasse non di abolire totalmente il gioco d'azzardo, soluzione praticamente inapplicabile. 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.