Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Udine, Battaglia: 'Gap, crescono adesioni al progetto The Smart Play'

  • Scritto da Redazione

L'assessore all'Istruzione del Comune di Udine, Elisa Asia Battaglia, illustra il progetto The Smart Play per ridurre l'offerta di gioco nei locali pubblici.

 

“Il fatto che molti locali stiano aderendo a questo progetto è un segnale importante nella direzione di una presa di coscienza sempre più profonda del fatto che il gioco d’azzardo rappresenta una vera e propria piaga sociale che colpisce dove le situazioni sono economicamente più difficili e drammatiche”.

Lo evidenzia l’assessore all'Istruzione del Comune di Udine, Elisa Asia Battaglia, dopo che nuovo locale si è aggiunto alla lista dei bar udinesi che si sono dotati di giochi da tavolo a disposizione dei propri clienti, grazie al progetto The Smart Play – La mossa giusta promosso dall'amministrazione con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

 

 

Il progetto The Smart Play si propone di ridurre l’offerta di gioco d’azzardo e di promuovere una cultura del gioco positivo. L’iniziativa si rivolge in primis agli esercenti di locali (bar, ristoranti e alberghi o esercizi assimilabili), che si impegnano a dismettere e/o non installare slot machine elettroniche, ma si rivolge indirettamente anche ai consumatori consapevoli che con le loro scelte possono premiare i locali virtuosi.
 
Il progetto coinvolge anche gli istituti scolastici, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, con sede nel comune di Udine, a fronte di un impegno specifico a contrasto del gioco d’azzardo e di un progetto di attivazione di una ludoteca scolastica; sono ben 16 i plessi che hanno aderito e che nei prossimi giorni saranno dotati del kit di giochi.
 
 
Spazio infine anche a enti, associazioni e circoli non a scopo di lucro, che gestiscono luoghi, con sede nel Comune di Udine, destinati all’intrattenimento, all’aggregazione sociale e alla socializzazione, privi di macchinette per il gioco lecito e che si impegnano a non installarli in futuro; sono 12 le associazioni che nei giorni scorsi hanno ricevuto il kit di giochi per metterli a disposizione dei propri soci ed utenti.
 
 
Il progetto The Smart Play prevede anche una campagna informativa sui rischi del gioco d’azzardo, che si esplica con l’affissione di manifesti lungo le strade e con l’organizzazione di incontri specifici rivolti ai target più sensibili.
 
 
Nel prossimo mese di novembre sono previsti due eventi rivolti agli studenti delle scuole. Il primo si terrà martedì 6 novembre, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine con il talk/spettacolo Fate il nostro gioco, a cura di Taxi 1729, rivolto agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Martedì 13 novembre, presso l’Istituto Bearzi, è in programma la conferenza spettacolo  “L’azzardo del giocoliere” con Federico Benuzzi  (professore, conferenziere, presentatore, giocoliere, attore), rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.