Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Online eSportsMag.it, il primo quotidiano online sugli eSports

  • Scritto da Redazione

È nata una stella nel firmamento di Gioconews.it, il network specializzato nel mondo del gaming, con un nuovo verticale dedicato interamente agli eSports. 

Online da oggi, primo dicembre, il primo quotidiano online dedicato alle competizioni di videogames. Il nome dice tutto, eSportsMag.it!

Buona lettura.

 

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di eSports. Altrimenti detti: sport elettronici. Stiamo parlando delle competizioni disputate sui videogame, divenute ormai un vero e proprio fenomeno di massa, a livello globale, e pronte ad affermarsi, addirittura, come disciplina sportiva.

 

Al punto da poter arrivare anche alle Olimpiadi, come sport emergente, e già dalla prossima edizione di Parigi 2024. Segno evidente che il gioco, mai come in questo caso, è diventato veramente una cosa maledettamente seria. Forse anche troppo, secondo alcuni. Visto che il riconoscimento di questa disciplina ludo-sportiva, tra gli entusiasmi generali, suscita anche qualche perplessità e presenta dei detrattori. Come sempre accade quando ci si trova di fronte a un fenomeno nuovo e altamente complesso che necessita di un inquadramento e una regolamentazione. Ma prima ancora, necessita di una comprensione, a tutti i livelli, visto che di questo universo dei videogame competitivi, tutti ne parlano, ma davvero in pochi sembrano averne capito qualcosa.
 
Quello che è certo e che non sfugge a nessuno, è che dietro a questo mondo c'è un potenziale enorme, basato su un'audience pazzesca (gli analisti stimano un pubblico di oltre 500 milioni di utenti a livello globale per gli eSports) e in grado di movimentare un giro di denaro notevole, suscitando l'interesse di tanti investitori. Ma per poter investire seriamente su questo settore, come pure per poterlo regolamentare ed elevare ad autentica disciplina sportiva, occorre capirlo. Fino in fondo. Andando oltre alla superficie della mera “competizione di videogame”. Perché tante sono le implicazioni legate a questo mondo: dal benessere e dalla tutela dei suoi praticanti, ovvero i giocatori, molto spesso giovani e giovanissimi, che potrebbero (e vorrebbero) diventare i futuri “atleti del videogame”, puntando al tesseramento di una delle tante società che hanno costituito (o stanno costituendo) dei tema professionistici. All'integrità nelle competizioni e alla prevenzione delle frodi, anche in ottica di scommesse, visto che su questi eventi si può già oggi anche scommettere. Per un altro evidente legame con l'industria del gioco con vincita in denaro, che non sfugge a nessuno e di certo non può sfuggire ai lettori di questa testata, che hanno già avuto modo di leggere molti articoli su questa materia, che abbiamo già seguito e che stiamo seguendo con sempre maggiore costanza ormai da diversi mesi.
 
 
Proprio per questo l'Editore del network di Gioco News - Gn Media – ha deciso di creare una nuova testata interamente dedicata agli eSports online da oggi, primo dicembre! L'obiettivo è rispondere a quella esigenza di informazione e approfondimento che diventa sempre più forte, a tutti i livelli, attorno a questa materia. Provando anche a dare dignità a un settore emergente e a una nuova economia che, piaccia o no, è ormai destinata a conquistare i mercati di mezzo mondo. Il nuovo portale, denominato eSportsMag.it, è il primo quotidiano online in Italia che si occupa interamente di eSports, alimentato da una redazione ad hoc che affianca quella tradizionale del network di Gioconews.it, unendo esperienze e competenze, allo scopo di rispondere ad ogni tipo di esigenza legata al mondo degli eSports, fornendo quindi le giuste risposte, in termini di notizie, a qualunque tipo di lettore e a chiunque sia interessato, a qualsiasi titolo, al mondo dei videogames, sportivi e non.
 
 
Non sarà quindi soltanto un portale dedicato ai videogame e alle competizioni e rivolto quindi unicamente a un pubblico di “gamers”, ma avrà anche, al tempo stesso, un profilo business e istituzionale, per dare risposte a tutti coloro i quali vorranno sapere qualcosa in più di questo mondo. Sia dal punto di vista della regolamentazione (di cui ci occuperemo, eccome) che da quello del mercato. Senza dimenticare però gli aspetti ludici e organizzativi che tanto piacciono al pubblico, che è fatto di giocatori e non solo. Ad accompagnare ed esaltare ulteriormente il nuovo quotidiano online sarà anche questa rubrica che inauguriamo oggi sulla nostra rivista, che avrà lo scopo di rendere fruibile i contenuti di questo mondo e di quel portale anche “offline”. Per un servizio completo, dedicato agli eSports. E al gaming, in tutte le sue forme.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.