Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco senza vincita in denaro, si apre il dialogo in Veneto e Friuli

  • Scritto da Redazione

A Portogruaro (Ve) incontro sul gioco senza vincita in denaro con la partecipazione delle istituzioni e delle associazioni di categoria.

L’incontro organizzato a Portogruaro (Ve) dalle realtà alleate nella tutela del gioco senza vincita in denaro ha visto una massiccia e attenta partecipazione e ha avviato un’importante apertura di dialogo con la politica locale ed europea.

Un primo passo che potrebbe essere fondamentale per salvare il comparto da una condanna annunciata, dimostrandone le ragioni.
 
“Siamo soddisfatti- commenta Vanni Ferro, presidente dell’associazione New Asgi Italia - dell’apertura che abbiamo riscontrato nella politica veneta ad intraprendere un tavolo di discussione per venirsi reciprocamente incontro. Quello che chiediamo non è altro che far conoscere e dimostrare le ragioni del comparto. Un pregiudizio indiscriminato verso le nostre attrazioni e la nostra attività rappresenta una condanna a morte per il settore che rappresentiamo, con le conseguenze che questo comporta, come la perdita del lavoro per migliaia e migliaia di famiglie e un contraccolpo certo anche per il turismo. Le nostre sale di intrattenimento per famiglie, rifugio ameno per nonni e bambini, da sempre rappresentano infatti una leva turistica importante e vietare i giochi a premi, le cosiddette ticket redemption, ai minori di 18 anni le condanna alla chiusura certa. Molto apprezzabile - continua Ferro -anche la promessa, incassata nel corso dell’incontro, di aprire un analogo tavolo di discussione in Friuli Venezia Giulia. Lo stesso dicasi per quella, pronunciata dalla candidata alle prossime europee Rosanna Conte, di parificare la situazione normativa relativa ai giochi senza vincita in denaro in tutti gli Stati membri dell’Unione europea”.
 
Hanno preso parte all’appuntamento, organizzato, assieme a New Asgi Italia, dal Consorzio Fee, dalla Federazione Confesercenti Amusemente da Sapar (rappresentata dal presidente di Sapar Service Paolo Dalla Pria e dal vicepresidente vicario Sapar Andrea Lo Massaro), il vicepresidente V commissione Sanità della Regione Veneto, Fabiano Barbisan, la candidata alle elezioni europee della circoscrizione Nord Est Rosanna Conte e il consigliere al Comune di Caorle, Carlo Miollo.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.