Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Entrate erariali 2019, Mef: 'Dai giochi 6,54 miliardi, +6,3 %'

  • Scritto da Redazione

Fra gennaio e maggio 2019 il ministero di Economia e finanze registra entrate erariali pari a 6,54 miliardi di euro dal settore dei giochi.

Le entrate totali relative ai giochi (che includono varie imposte classificate come entrate erariali sia dirette che indirette) sono risultate pari a 6,54 miliardi di euro (+386 milioni di euro, pari a +6,3 percento).

Questo il dato che emerge dalla lettura del Bollettino delle entrate tributarie erariali redatto dal ministero di Economia e finanze per il periodo gennaio-maggio 2019.

Considerando solo le imposte indirette, il gettito delle attività da gioco (lotto, lotterie e delle altre attività di gioco) è di 6,35 miliardi di euro (+392 milioni di euro, pari a +6,6 percento).

 

Nel complesso, nel periodo gennaio-maggio 2019, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 165 miliardi di euro, con un incremento di 2 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+1,3 percento).
 
 
Le imposte dirette si attestano a 83,6 miliardi di euro (+308 milioni di euro, pari a +0,4 percento) e le imposte indirette risultano pari a 81,3 miliardi di euro (+1,78 miliardi di euro, pari a +2,2 percento).
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.